Giorgia: “Dopo la morte di Alex Baroni ho pensato di voler morire”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 5 aprile 2019 10:20 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2019 10:20
giorgia alex baroni

Giorgia: “Dopo la morte di Alex Baroni ho pensato di voler morire”

ROMA – Giorgia ha ripercorso, in una lunga intervista sul settimanale Gente, il brutto periodo che ha attraversato dopo la tragica e prematura morte del fidanzato Alex Baroni. Il cantante è morto nel 2002 a causa di un incidente con la moto.

La cantante romana, talmente era devastata dalla morte del compagno, che addirittura ha pensato di farla finita. In questo modo avrebbe avuto la possibilità di riabbracciare al più presto l’amore della sua vita. Per fortuna la cantante è riuscita a reagire: “Davo un po’ i numeri in quegli anni. Il mio manager mi aveva convinto a non smettere di lavorare. Addirittura il giorno del funerale mi hanno fatto prendere un aereo per l’Olanda. Ma non avrei dovuto: finivo i concerti e piangevo”.

“Ad un certo punto – rivela la cantante – ho pensato anche di voler morire, pensavo: così lo ritrovo subito da qualche parte. Ho toccato il fondo dei pensieri, la disperazione. La vita non mi aveva ancora insegnato che può accadere: ti saluti senza sapere che non ti vedrai più. Ma poi sono risalita: perché prima o poi la vita ti insegna anche a sfruttare il dolore come risorsa”. 

Giorgia e la storia d’amore con Emanuel Lo Iacono

Giorgia infine parla anche della storia d’amore con Emanuel Lo Iacono. Dalla loro relazione è nato il piccolo Samuel. “Ne avevo 31 quando ci siamo conosciuti, lui 23. Mi ha presa che ero un puzzle in pezzi e nonostante fosse tanto più giovane di me è riuscito a ricostruirmi”.