Hal Blaine è morto a 90 anni. Il batterista più prolifico del pop: da Sinatra ai Beach Boys 35mila registrazioni

di Dini Casali
Pubblicato il 12 marzo 2019 11:45 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2019 11:48
Hal Blaine è morto a 90 anni. Il batterista più prolifico del pop: da Sinatra ai Beach Boys 35mila registrazioni

Hal Blaine è morto a 90 anni. Il batterista più prolifico del pop: da Sinatra ai Beach Boys 35mila registrazioni

ROMA – E’ morto all’età di 90 anni Hal Blaine, con ogni probabilità il batterista più prolifico nella storia del pop: ha suonato davvero con tutti i più grandi, il sito web dei Grammy certifica che “certamente ha suonato su più dischi di qualsiasi altro batterista nell’era del rock”. Faceva parte del famoso gruppo di valenti session-men che sotto il nome di Wrecking Crew ha contribuito al suono di prestigiosi artisti e band specie negli anni ’60 quando il pop dirottò da New York a Los Angeles la capitale dell’industria discografica.

Impressionante l’elenco dei successi che vedono seduto davanti a piatti e rullante il mitico Hal: c’era su Pet Sounds dei Beach Boys, su Stranger in the night di Frank Sinatra e su These boots are made for walking della figlia Nancy, su Be my babe delle Ronettes durante le registrazioni del Wall of sound approntato da Phil Spector e sul Mister Tambourine man nella versione psichedelica dei Byrds.

“Sono così triste, non so cosa dire. Hal Blaine era talmente un grande artista e un amico che non riesco a scriverne. Hal mi ha insegnato tanto e ha molto a che fare con il nostro successo, era il più grande batterista di sempre. E abbiamo riso così tanto. Love Brian.”, ha postato su Twitter un commosso Brian Wilson, la mente geniale dei Beach Boys. 

(fonte Rockol.it)