Il Volo devasta hotel? Notizia falsa. Parola di albergatore

di Edoardo Greco
Pubblicato il 30 Settembre 2015 19:02 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2015 19:02
Il Volo devasta hotel? Notizia falsa. Parola di albergatore

Il tweet di Gianluca de Il Volo

LOCARNO, SVIZZERA – Nessuna stanza d’albergo devastata né tantomeno feci sui muri. L’albergatore di Locarno smentisce la notizia che il trio di tenori de “Il Volo” (Ignazio Boschetto, Piero Barone e Gianluca Ginoble), vincitori dell’ultimo Sanremo, avrebbero distrutto e sporcato la propria stanza all’hotel Garni du Lac per protestare contro quello che a loro dire sarebbe stato un pessimo trattamento ricevuto dalla struttura e dal suo personale.

L’hotel svizzero che aveva accusato il trio il Volo di avere devastato le stanze utilizzate ora smentisce le accuse di vandalismo. Nel corso del programma Pomeriggio 5 in un confronto telefonico con l’Ufficio stampa de Il Volo, il direttore dell’Hotel Du Lac di Locarno ha smentito le infamanti accuse mosse nei confronti dei tre artisti per l’inesistente “devastazione” delle camere da loro usate.

Nel corso del collegamento televisivo da Locarno – sintetizza il press agent del trio – “il direttore ha dichiarato di non essere a conoscenza di chi possa avere diffuso la falsa notizia e che l’episodio a lui riportato dal personale delle pulizie, non verificato da lui personalmente né tantomeno dalla stampa, né documentato da immagini, è stato ridimensionato a un paio di letti sfatti per rifare i bagagli e qualche depliant caduto dalla scrivania di una delle stanze occupate dai tre artisti. Anche quanto riferito sulle stanze delle due signore al seguito degli artisti, la loro tour manager e personal assistant che li segue da sei anni fin dai loro inizi in tutto il mondo e la responsabile publicity per la Germania, è totalmente privo di fondamento e frutto di ricostruzioni fantasiose del personale. Quindi una enorme e ingiustificata bolla mediatica, nata dal nulla, riportata senza verifica della fonte e ingigantita dai media a completo discapito di tre bravi artisti colpevoli forse di essere amati dal grande pubblico e all’apice del successo. Ci aspettiamo dai responsabili dei mezzi di comunicazione – conclude l’ufficio stampa dei tre ragazzi – altrettanta solerzia ed enfasi nel comunicare l’infondatezza di tale notizia da loro riportata e smentita alla fonte. Il Volo ha già dato mandato al proprio legale di procedere per la tutela della propria reputazione così ingiustamente offesa.

Atti di vandalismo in un hotel di Locarno: a lanciare l’accusa contro Il Volo, il trio di artisti impegnati nel tour promozionale del nuovo album “L’amore si muove”, sono stati i responsabili dell’albergo, stando a quanto riferito da alcuni media locali, come La Regione, Libera Tv e Ticino News. “Notizie false”, replicano in una nota ufficiale i tre artisti, riservandosi iniziative legali a tutela della loro “reputazione” e “immagine pubblica e privata”.
Stando ai media svizzeri, Ignazio Boschetto, Piero Barone e Gianluca Ginoble non avrebbero gradito il soggiorno nelle stanze dell’Hotel Garni du Lac di Locarno, in particolare per la presenza della moquette: per questo avrebbero “gettato alla rinfusa” oggetti, materassi e biancheria, “orinato fuori dalle tazze” e “spalmato feci sul muro”. Accuse immediatamente rimbalzate sul web.

Dopo il tweet di Ginoble (“Questa notizia non risponde a verità. Abbiamo già dato mandato al nostro legale! Roba da pazzi! C’è troppa cattiveria in giro”), la smentita ufficiale del gruppo. “Due notti fa ci siamo trovati in una camera d’albergo sporca e piena di polvere. Queste non sono le condizioni ideali per soggiornare per nessuno, ma ancora meno per un cantante allergico alla polvere. Il giorno seguente abbiamo cambiato hotel e probabilmente questa decisione ha deluso chi ci ospitava facendo scaturire una reazione assurda, falsa e ingiustificabile”, spiegano i tre artisti prendendo le distanze dalle “notizie false sul loro comportamento in un hotel svizzero fatte circolare ad arte dalla direzione dello stesso albergo per ovvii motivi di rivalsa di fronte al loro rifiuto di proseguire il soggiorno previsto, per evidenti carenze igieniche della struttura”. “Ogni altra dichiarazione o citazione contraria – conclude la nota del gruppo – è priva di fondamento e sarà sottoposta al legale di fiducia de Il Volo per cautelare la reputazione e l’immagine pubblica e privata dei tre artisti”.