Iva Zanicchi, la canzone con J-Ax e quella volta a Castrocaro: “Uno dei capi tentò di saltarmi addosso”

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2019 19:04 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2019 19:04
Iva Zanicchi, la canzone con J-Ax e quella volta a Castrocaro: "Uno dei capi tentò di saltarmi addosso"

Iva Zanicchi (Foto Ansa)

ROMA – Iva Zanicchi ha realizzato una canzone con J-Ax: “Vedrete che roba. Una mezza bomba”, ha anticipato la cantante a I Lunatici su Rai Radio2. E poi ha ricordato il Festival di Sanremo con Roberto Benigni: “Fece satira su un mio brano. Si lasciò prendere la mano, andò giù pesantissimo, dicendo delle cose mostruose. Cose che non puoi dire nemmeno a una donna che batte il marciapiede”. La settimana seguente, però, la chiamò per chiederle scusa e lei lo ha apprezzato molto.

Zanicchi ha anche ricordato un episodio di Castrocaro: “Ero tanta, cercavo di nascondermi, di non far vedere il seno, ma la prima volta che andai a Castrocaro uno dei massimi responsabili di quel festival mi invitò nel suo ufficio e cercò di saltarmi addosso”.

Ci fu anche qualcun altro che le disse che sarebbero dovuti andare a letto insieme: Walter Chiari, un “grande maestro” con il quale Iva Zanicchi fece mesi di spettacoli. “Quel giorno era arrivata la sua mamma, che mi adorava. Lei mi sconsigliò di andare a letto con Walter, lo definì un po’ birichino”. E lei rassicurò la madre di Chiari dicendo che non avrebbe ceduto. Al che lui disse: “Guarda, se non vuoi non ci andiamo a letto insieme, ma ricordati che te l’ho chiesto. Non dire in giro che non te l’ho chiesto”. Qualche giorno più tardi Walter Chiari le disse che nella sua vita era andato a letto con tutte le donne con cui aveva lavorato, tranne due: “Una perché non gli piaceva – ma non dico chi è anche se lo so – e io, che gli dissi di no”. (Fonte: I Lunatici)