Jennifer Lopez: “Mi piacerebbe vivere in un paesino in Italia”. E il sindaco di Cagliari la invita

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Gennaio 2020 12:07 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2020 12:08
Jennifer Lopez: "Mi piacerebbe vivere in un paesino in Italia". E il sindaco di Cagliari la invita

Jennifer Lopez (Ansa)

CAGLIARI  –  “Mi piacerebbe vivere in un paesino in Italia”, aveva detto nei giorni scorsi Jennifer Lopez in un’intervista a Vanity Fair. E il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu (Fratelli d’Italia), ha colto al volo l’occasione e ha rivolto un invito alla popstar e attrice: “Ho io la soluzione che fa per te, la città perfetta che cerchi: Cagliari!”.

L’intervista della star statunitense aveva fatto molto parlare. Interpellata su quali fossero i desideri ancora da realizzare nella sua vita la Lopez aveva risposto: “Mi piacerebbe vivere in un posto fuori dagli Stati Uniti, in un paesino in Italia, oppure dall’altra parte del mondo a Bali. Vorrei iniziare un’altra vita che sia un po’ più semplice e naturale, in cui andare in bicicletta, comprare del pane, metterlo nel mio cestino e quindi andare a casa e spalmarci sopra la marmellata e mangiarlo, oppure dipingere, o sedermi su una sedia a dondolo con una bellissima vista su alberi di olivo o querce e sentirne l’odore. Ho fantasie di questo tipo”.

Le sue parole sono arrivate anche a Cagliari, dove il primo cittadino ha rivolto alla star il suo personale invito, pubblicato sul sito del Comune: “Cara Jennifer Lopez, ho letto una tua intervista su Vanity Fair nella quale dici di essere alla ricerca di una piccola città italiana dove vivere con tempi rilassati, mangiare cose buone, godersi il ritmo lento delle giornate, a contatto con la natura e in un clima decisamente propizio. Cagliari non è proprio piccola ma ti invito a venire a vivere qui, troverai tutto ciò che ti serve. La possibilità di riprendere gli spazi della propria vita, camminare per le vie del centro senza improbabili scocciatori, a contattato con gente discreta e attenta a non oltrepassare la privacy altrui, proprio come siamo noi sardi e cagliaritani”.

Truzzu ha inserito nel suo invito anche un elenco di alcune delle bellezze della zona: “C’è sempre un aeroporto efficiente che permette di spostarsi tranquillamente ovunque, e luoghi dove, invece, nascondersi, riposarsi, dedicarsi a se stessi evitando i ritmi frenetici delle grandi città. Potrai frequentare splendide spiagge, apprezzare tramonti mozzafiato, vivere la straordinaria nidificazione dei fenicotteri rosa, gustare una splendida cucina e scoprire la storia e la cultura di una terra che è stata la culla di una antica civiltà e di una città capitale del Regno. Quest’anno Cagliari sarà ricca di eventi di ogni tipo. Siamo qui… noi ti aspettiamo e siamo pronti ad ospitarti”. (Fonti: Vanity Fair, Comune di Cagliari)