Jon Bon Jovi, salta concerto in Cina. “Colpa” del Dalai Lama

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Settembre 2015 14:26 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2015 14:26
Jon Bon Jovi, salta concerto in Cina. "Colpa" del Dalai Lama

Jon Bon Jovi (Foto Lapresse)

PECHINO – La Cina ha cancellato i concerti del cantante americano Jon Bon Jovi e della sua band. Il motivo? Qualche anno fa in un loro concerto è stata esposta una foto del Dalai Lama, il leader tibetano che vive in esilio e che è considerato da Pechino un implacabile nemico.

Uno degli organizzatori dei concerti, che si sarebbero dovuti svolgere a Shanghai e a Pechino, ha dichiarato di non poter commentare, aggiungendo che discussioni sono ancora in corso ma che è improbabile che la decisione venga annullata.

Pechino è estremamente sensibile a tutto ciò che riguarda il Dalai Lama, che ha definito “un lupo travestito da agnello”. Negli anni scorsi ha fatto scalpore il concerto tenuto a Shanghai dall’artista islandese Bjork, che gridò nel microfono “Tibet, ribellati”. Da allora l’artista non è più stata ammessa in Cina. Il previsto concerto di Shanghai del gruppo Maroon 5 è stato annullato all’inizio dell’anno quando le autorità scoprirono che uno dei componenti del gruppo aveva diffuso dei “tweet” su un suo incontro col Dalai Lama.