Kanye West: “La schiavitù fu una scelta degli afroamericani”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 maggio 2018 7:56 | Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2018 9:07
Kanye West: "La schiavitù fu una scelta degli afroamericani" (foto Ansa)

Kanye West: “La schiavitù fu una scelta degli afroamericani” (foto Ansa)

LOS ANGELES – Kanye West continua a far parlare di sé: dopo le critiche per l’endorsement a Trump, il rapper sposato con Kim Kardashian, nel corso di un’intervista al sito di gossip TMZ ha rilasciato una serie di dichiarazioni scioccanti, tra cui che  la schiavitù è stata una “scelta” degli afroamericani.

“Quando senti dire che la schiavitù è durata 400 anni… 400 anni?! Sembra una scelta”.
“È come se fossimo mentalmente imprigionati. Mi piace la parola “imprigionati”, perché “schiavitù” è collegata all’idea degli afroamericani. La schiavitù per i neri è come l’Olocausto per gli ebrei. La prigione è qualcosa che ci unisce come unica razza, neri e bianchi”.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

A quel punto Kanye ha cercato di andare avanti, ma il conduttore  Harvey Levin ha riportato la conversazione sul commento riguardo la schiavitù.
“In questo momento, stiamo scegliendo di essere ridotti in schiavitù’, ha detto il rapper.
Il discorso si è poi spostato sull’appoggio di Kanye al presidente Trump e l’apprezzamento per Candace Owens, opinionista afroamericana con posizioni vicine all’estrame destra americana.
Per quanto riguarda Trump, tuttavia, Kanye ha spiegato che la politica ha poco a che fare con l’appoggio al presidente:”Mi piace Trump. E’ mio amico”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other