Kylie Minogue in “Aphrodite”: “Dopo aver battuto il cancro adesso voglio un figlio”

Pubblicato il 6 luglio 2010 14:32 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2010 14:21

Lylie Minogue in "All my lovers"

Kylie Minogue c’è, più bella e più innamorata di prima. A dimostrarlo il nuovo album dal titolo “Aphrodite”, dea dell’amore, della bellezza e della sensualità. Un lavoro all’insegna della dance music, dell’energia e dell’ottimismo.

Ad aprire il cd, da martedì nei negozi, è “All my lovers”, i cui versi non lasciano dubbi sulle sue intenzioni: ”Ballare è l’unica cosa che voglio”. Ma non da sola. Nata nel 1968 a Melbourne, 60 milioni di dischi venduti, dopo la fine della tempestosa relazione con il fascinoso attore francese Oliver Martinez, ora Kylie è impegnata con un bellissimo modello spagnolo, Andres Velencoso, 10 anni più giovane di lei. E vorrebbe ora dare una svolta alla sua vita e diventare mamma.

Sua sorella Dannii ha appena avuto un bimbo e la maternità è un sogno che anche la popstar vorrebbe coronare al più presto. Nel frattempo, ecco il nuovo album, pervaso da un’aura celestiale e di estrema leggerezza, almeno a giudicare da brani come ‘Cupid Boy’, ‘Looking for An Angel’ e la stessa ‘Aphrodite’. ”Molto di ciò che sto facendo è colorato dall’esperienza della mia malattia – ha spiegato Kylie – Immagino di aver voluto esprimere la gioia di averla superata”.

L’ha presentato lunedì alla stampa in un modo originale, su una spiaggia di Ibiza, dove dopo ha tenuto a sorpresa uno piccolo live al Patcha, paradiso dei discotecari, con indosso un peplo bianco da dea greca. Per il suo ritorno in grande stile Kylie si è affidata a Stuart Price, produttore inglese che ha creato insieme a Madonna uno degli album più creativi e originali degli ultimi tempi, Confessions on a Dance Floor. E il sound di Aphrodite ricorda molto lo stile della signora Ciccone. Anche se la title track, “Aphrodite”, richiama anche la Janet Jackson degli anni d’oro, con spruzzate di dance anni Ottanta.

”Sono molto felice di essermi rimessa a lavorare dopo la pausa forzata dovuta alla malattia”, ha raccontato la Minogue, che nel videoclip del brano ha deciso di rappresentare un’orgia, non volgare, in cui tutti si scambiano dolci effusioni. ”Avevo la tentazione di offrire ai fan dei pezzi più intimisti, ma poi mi sono resa conto che la mia anima è più pop che cantautorale”. Ed evidentemente ha colto nel segno: All The Lovers è subito balzato ai vertici delle classiche europee. A sintetizzare lo spirito dell’album, e la Kylie di oggi, è il brano “Everything is beautiful”: ”Sono un passo avanti rispetto della verità/ Sento quello che voglio sentire, e sento te/ se sto con te abbastanza a lungo/Posso vedere le cose che sto sognando..”, canta la nuova Minogue, che dopo 3 anni di stop è tornata sul palco al Festival di Glastonbury, in Inghilterra, lasciando tutti a bocca aperta: dopo la sua esibizione al fianco degli Scissors Sister, si è lanciata in un bacio saffico con la cantante Ana Matronic. Per il tour mondiale bisognerà attendere il 2011.