Londra/ Amy Winehouse fa le piroette davanti ai giudici, è in tribunale per aver picchiato una fan

Pubblicato il 23 Luglio 2009 22:51 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 22:51

Vizi da star per l’eccentrica Amy Winehouse, che non è stata in grado di contenersi nemmeno in un aula di giustizia. La bizzarra cantante inglese, già nota per le sua particolare dote di cacciarsi sempre nei guai, si trovava davanti ai giudici per rispondere all’accusa di aggressione nei confronti di una fan durante un party di beneficenza.

Per ravvivare il processo la stravagante Amy si è cimentata in una piroetta davanti ai giudici. Alta poco più di un metro e 55, truccatissima e con il viso scavato, la Winehouse non ha nascosto il suo punto forte: «Guardate, sono i miei capelli che fanno la differenza».

Con il suo tailleur nero e le ballerine bianche aveva quasi ingannato tutti, si era persino procurata un tipico cappello british che le dava quel tocco di classe. Ma come da copione, anche in aula Amy si è scatenata.