Per Lou Reed trapianto di fegato. Laurie Anderson: “Stava per morire”

Pubblicato il 1 Giugno 2013 10:21 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2013 10:21
Per Lou Reed trapianto di fegato. Laurie Anderson: "Stava per morire"

Lou Reed (Foto LaPresse)

ROMA – Lou Reed, la leggenda del rock Usa, ha subito un trapianto di fegato che gli ha “salvato la vita”. Lo rivela la moglie, Laurie Anderson, in un’intervista pubblicata sul quotidiano britannico The Times, dicendo che il cantante è in ripresa.

L’ormai ‘anziano’ cantante, di 71 anni, che era il leader del famoso gruppo Velvet Underground negli anni 1960-1970, era sul punto di morire prima di un intervento chirurgico a Cleveland il mese scorso. ”E’ stato molto male, stava per morire”, ha detto Anderson, moglie di Reed da 20 anni, parlando di un intervento ”pesante” che è comunque andato molto bene.

Alla domanda circa il tempo necessario per Lou Reed per recuperare, la moglie ha detto: ”Non credo che si riprenderà completamente, ma riprenderà le sue attività nel giro di pochi mesi”. Lou Reed ha dovuto annullare una serie di concerti nel mese di aprile, tra cui due notti al festival di Coachella in California.

Già noti in passato i problemi di Reed con la droga e l’alcol: ”Ho cercato di sbarazzarsi della droga e del bere – scriveva nel 1992 ma non ha funzionato”.