Luxuria contro la canzone di Fedez: “Parli di trans, De Andrè lo fece senza denigrarci”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 14:18 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 14:18
Luxuria contro la canzone di Fedez: "Parli di trans, De Andrè lo fece senza denigrarci"

Luxuria contro la canzone di Fedez: “Parli di trans, De Andrè lo fece senza denigrarci” (Foto Ansa)

MILANO – La quarantena ha fatto tornare la voglia di musica anche a Fedez, dopo circa un anno di pausa dalle scene. Ma la canzone Le feste di Pablo, scritta a quattro mani con la collega Cara, ha fatto storcere il naso a Vladimir Luxuria che su Twitter esprime si mostra indignata per un verso contenuto nel brano che l’ha lasciata perplessa.

A dare fastidio all’attivista Lgbt sono state in particolare queste parole: “Mi dà una busta tipo quella della spesa/Pablo sei un pacco tipo tipa con la sorpresa”.

“Nel brano di Fedez e Cara – scrive Luxuria – si allude alle trans: è vero, noi trans sappiamo sorprendervi con la nostra umanità per coloro che hanno la sensibilità artistica di raccontarci come fece De André e non di denigrarci”. 

Molti i commenti dei fan, alcuni a sostegno di Luxuria, altri che prendono le difese del rapper. “Fedez non è De André”, sottolinea qualcuno. “E chi lo raggiunge Faber?”, aggiunge un altro. Ma c’è chi assicura: “Non credo sia stato fatto apposta per denigrare”. E ancora: “E’ un tipo di linguaggio, uno stereotipo semplicistico che non ha una volontà crudele”.

Da Fedez al momento nessuna risposta. Ma non è escluso che nelle prossime ore non decida di esprimersi al riguardo, con la solita schiettezza. (Fonte: Twitter)