Michael Jackson tutta l’eredità ai figli, 33 milioni di dollari quando avranno 30 anni

Pubblicato il 1 Giugno 2010 12:06 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2010 12:06

Michael Jackson

Il testamento di Michael Jackson fa discutere. Non c’erano dubbi.  Il re del pop, morto lo scorso 25 giugno, non ha lasciato un dollaro né alle ex mogli, né a fratelli e sorelle (comprese quindi anche LaToya, Rebbie e Janet) e né al tanto discusso padre. L’enorme eredità, secondo le ultime volontà dei Jacko, ai tre figli e alla madre di Michael, Katherine, a cui andranno 99 milioni di dollari.

Per i tre pargoli e qui scatta la sorpresa maggiore, una piccola parte di eredità sarà disponibile al compimento dei 21 anni, mentre al raggiungimento dei 30 anni ognuno di loro intascherà 33 milioni di dollari. In soldoni Prince, 13 anni, Paris, 12 anni, e Blanket, 8 anni, saranno ricchi, ma solo tra qualche anno.

A i particolari del testamento del cantante il “News of the world”, che sottolinea come al documento originario firmato da Jackson se ne sia aggiunto un altro dopo la sua morte, stilato dagli avvocati della sua fondazione. Pesantemente indebitato prima di morire, Jackson è riuscito a lasciare qualcosa di ‘concreto’ grazie all’enorme giro di affari nato dopo la sua scomparsa, che ha riportato le casse di famiglia in attivo, dopo anni di profondo rosso.