Michael Jackson, l’ex moglie Debbie Rowe rivela: “Paris e Prince non sono suoi figli”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 19 marzo 2019 17:52 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 16:00
Michael Jackson Debbie Rowe

Michael Jackson, l’ex moglie Debbie Rowe rivela: “Paris e Prince non sono suoi figli”

ROMA – “Paris e Prince non sono figli di Michael Jackson“. A rivelarlo è Debbie Rowe, la seconda moglie del “Re del Pop”, che in un’intervista al tabloid britannico The Sun ha rivelato di non aver “mai avuto rapporti con lui”.

“Michael era un uomo divorziato, solo e voleva avere figli, io ero quello che ha detto: ‘Avrò i tuoi figli’. Ho offerto la mia pancia, è stato un regalo, è stato qualcosa che ho fatto per renderlo felice”, ha raccontato la donna che è stata sposata con Jacko dal 1996 al 1999. Jackson aveva 38 anni quando sposò Debbie Rowe a Sydney, in Australia, subito dopo il divorzio da Lisa Marie Presley. Lei aveva 37 anni e, come scrive il tabloid britannico, faceva l’assistente infermiera in una clinica di dermatologia gestita dallo specialista della pelle, il dottor Arnold Klein, presso il quale Jackson era stato in cura.

Tre mesi dopo il loro matrimonio venne al mondo Prince e, solo un anno dopo, Paris. “Entrambi sono nati da inseminazione artificiale con il ricorso ad un donatore – ha detto la Rowe -. Proprio come le fattrici sono fecondate in modo che si riproducano, è stato molto tecnico. Proprio come si inserisce lo sperma in un cavallo, questo è quello che hanno fatto a me: io ero il suo purosangue“. Era il cantante infatti che desiderava più di tutti avere dei figli, ha spiegato: “Michael ha fatto tutto, non ho cercato di essere una madre, non ho cambiato i pannolini, non mi sono alzata nel cuore della notte, anche se ero lì, Michael ha fatto tutto”.

Quando Debbie e Michael si sposarono in gran segreto allo Sheraton On The Park Hotel il 13 novembre del 1996, pochissime persone furono ammesse a partecipare alla cerimonia: secondo quanto riferisce ancora il Sun, come testimone di nozze il “Re del Pop” portò un bambino di 8 anni di nome Anthony, che presentò come un suo nipote. (fonte: The Sun)