Michael Jackson: guanto Moonwalk venduto all’asta per 350mila dollari

Pubblicato il 22 Novembre 2009 10:45 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2009 10:46

Prezzi alle stelle per gli oggetti di Michael Jackson all’asta a New York. L’evento, organizzato dalla Julien’s Auction presso l’Hard Rock Café di Times Square, è ancora in corso e il pezzo forte non è ancora stato presentato. Ma viste le offerte ricevute per gli altri cimeli, gli organizzatori possono sperare di incassare ben più del previsto: la giacca indossata da Jackson nel “Bad Tour” è stata aggiudicata per 225.000 dollari, contro i 10.000 dollari inizialmente stimati.

In una sala affollata e rumorosa dell’Hard Rock Cafè, l’atmosfera si è riscaldata verso 16.30 del pomeriggio (ore 22.30 italiane) quando all’asta sono stati presentati alcuni oggetti appartenenti al Re del Pop, morto improvvisamente lo scorso 25 giugno. Il primo cimelio in vendita è stato un quadro originale in cui sono ritratti i Jackson 5 negli anni 1970: è stato acquistato per 5.500 dollari. Una lettera scritta a mano da Jackson e una sciarpa autografata sono state vendute per 5.000 dollari a un acquirente online giapponese. In Giappone è finito per 9.500 dollari anche un disegno eseguito dal Re del Pop.

Un cittadino di Hong Kong si è invece aggiudicato per 26.000 dollari uno schizzo di Charlie Chaplin realizzato da Jackson durante un suo soggiorno a New York. Il cappello utilizzato dal cantante durante il “Victory Tour” è stato venduto per 22.000 dollari, mentre lo scalpo della dentatura da vampiro di Jackson nel video di ‘Thriller’ stata venduta per 16.000 dollari, decisamente al di sopra delle diverse migliaia di dollari inizialmente stimati. Il disegno di Topolino eseguito da Jackson se lo è aggiudicato una signora americana di origini asiatiche, accompagnata da tutta la famiglia, per 45.000 dollari.La battaglia più accesa si è però registrata per la giacca indossata da Jackson durante il “Bad Tour” dopo un duro testa a testa l’ha avuta vinta un americano presente in sala per 225.000 dollari. La stima era di 10.000 dollari.

Prima di Jackson sono stati venduti oggetti appartenenti ad altre icone della musica: il giubotto indossato da Elvis Presley in ‘Speedway’ è stato venduto per 16.000 dollari, mentre il suo anello con diamanti e un rubino per 11.000 dollari. Un biglietto di ingresso a Woodstock è stato battuto all’asta per 8.500 dollari, mentre un abito di John Lennon per 10.000 dollari.

Il guanto indossato da Michael Jackson quando eseguì nel 1983 per la prima volta il Moonwalk, il suo famoso passo di danza, è stato venduto all’asta per 350.000 dollari. Inclusa la commissione, il prezzo ante imposte che l’acquirente dovrà sborsare è pari a 420.000 dollari. Il prezzo di partenza del guanto, il pezzo forte dell’asta in corso a New York, è stato di 10.000 dollari. Ma è subito schizzato a 120.000 dollari, raggiungendo poi nei successivi 60 secondi quota 220.000 dollari. La stima iniziale della Julien’s Auction, la casa d’aste che ha organizzato l’evento, era di 40.000-60.000 dollari. L’abito indossato dal Re del Pop nel corso della sua ultima performance all’Apollo Theatre di New York è stato venduto a 170.000 dollari.