Michael Jackson, il bodyguard: “Ho visto il medico che lo rianimava”

Pubblicato il 29 Settembre 2011 17:58 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2011 18:20

Conrad Murray (foto Lapresse)

LOS ANGELES – Ci sono anche le rivelazioni della guardia del corpo Faheem Muhammad al processo per la morte di Michael Jackson che vede imputato l’ex medico della star, il dottor Conrad Murray.

In tribunale il bodyguard, chiamato come testimone a favore di Murray, ha raccontato di aver visto il medico cercare di rianimare Jackson, in terra senza sensi nella sua stanza.

Muhammad ha detto di essere stato tra i primi ad arrivare nella camera da letto del cantante, e che al momento della morte erano presenti anche i figli maggiori della star, Paris e Prince. “I due figli non erano esattamente all’interno della stanza”, ha detto Muhammad, “ma poco fuori, in stato di shock. Paris era in stato confusionale, per terra, agitata e in lacrime, ha raccontato il bodyguard mentre il fratello, in piedi, piangeva sommessamente”.