Il Serraglio chiude. Il post del locale milanese di musica live è commovente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Giugno 2020 12:49 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2020 12:49
Il post su Facebook del Serraglio

Milano, chiude Il Serraglio. Il post del locale di musica live è commovente

Il Serraglio chiude. E’ un locale storico locale per la musica dal vivo di Milano. Un posto che a molti magari non dice nulla ma che assomiglia a tanti altri sparsi in Italia che rischiano la chiusura.  

Il Serraglio, negli anni ha ospitato gruppi e cantanti famosi e dei perfetti sconosciuti. Il locale si trovava in via Gualdo Priorato.

Tanta musica, birre e chiacchiere. La sua chiusura è dovuta alla crisi del settore musicale colpito in maniera molto forte per via del Covid con le discoteche in generale ed anche i cinema e i teatri.

Il locale chiude, il post è commovente

Il Serraglio non ce l’ha fatta ad adeguarsi alle norme anti-covid ed ha gettato la spugna. Il post su Facebook è commovente: 

“Il Serraglio saluta. Anche per noi l’avventura finisce qui, ci abbiamo provato fino all’ultimo respiro ma abbiamo perso. Grazie, grazie davvero a tutti quelli, che standoci vicini ci hanno aiutato a crescere”.

“Non abbiamo intenzione di fare nessuna filippica sul perché e percome, è sotto gli occhi di tutti. Forse, se possiamo permetterci, vorremmo dare un consiglio: ricominciate a vivere la musica con il piacere di farla a prescindere da tutto”.

“Le piccole realtà hanno bisogno di spirito positivo di creatività e passione, che per noi è la base di tutto; Poi subentra la professione e il lavoro”.

“E voi pubblico, smettetela di seguire solo gli hype dei vari momenti e siate curiosi, ci sono così tanti bravi artisti che non hanno la minima possibilità solo perché non sono abbastanza fighi sui social. Imparate a vivere i club con il piacere di scoprire, socializzare, aiutando talenti dal vivo e non attraverso I like virtuali. Questo periodo dovrebbe averlo dimostrato in pieno. Buona vita a tutti”.

Il post è un invito a vivere la musica rispettando le regole. Niente social e mode passeggere. Perché di “Serraglio”, come scrive Il Fatto Quotidiano,

“è piena l’Italia e fare il modo che queste oasi di musica, di vita, di cultura possano sopravvivere a questa crisi è battaglia da vincere” (fonte: Il Fatto Quotidiano, Facebook).