Mtv seppellisce il Festivalbar e sogna di organizzare una Woodstock italiana

Pubblicato il 28 settembre 2010 12:01 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2010 12:02

I sonohra

Il Festivalbar? Morto e sepolto, almeno secondo Luca De Gennaro, responsabile strategie musicali per Mtv Italia.

Dopo il successo di sabato 18 settembre, quando settanta mila persone hanno riempito piazza del Plebiscito a Napoli per la finale di Mtv Summer Song, in un’intervista esclusiva a Tv Sorrisi e Canzoni, De Gennaro dichiara chiusa l’epoca del Festivalbar.

Sparito perché, secondo lui, «si è esaurita la formula». «Negli ultimi anni non aveva più autorevolezza – spiega De Gennaro – non si capiva chi e come vinceva. Usavano la musica ai fini della tv, mentre noi usiamo la tv a beneficio della musica. Facciamo sentire ai giovani la musica dal vivo, mentre il Festivalbar con la voglia di parlare a tutti non parlava a nessuno».

Per questo, la “ricetta” dell’Mtv Summer Song rimarrà invariata anche nel 2011. «Certo, è importante consolidare la formula: votazione trasparente del pubblico (quest’anno hanno vinto i Sonohra, ndr), dirette in studio e alla fine l’evento con cui si decreta il vincitore. Ma il sogno rimane quello di organizzare un Festival di tre giorni, una sorta di Woodstock di casa nostra in cui riunire ragazzi di tutta Italia nel segno della musica».