Musica, Plastic Bertrand confessa: “Non cantavo io”

Pubblicato il 29 luglio 2010 11:50 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2010 11:50

Plastic Bertrand

Confessione shock da parte della stella del pop anni 70-80 Plastic Bertrand: “Non cantavo io”.

Bertrand continua a spiegare: “È vero, quella non era la mia voce. Questa cosa mi perseguiterà fino alla fine dei miei giorni, ma allora dobbiamo anche dire che è stata tutta una montatura di Lou Deprijck.

Mi aveva chiesto di non cantare in cambio dello 0,5% dei diritti. Mi aveva promesso che poi sarebbe stata pubblicata anche la mia versione, ma questo non è mai accaduto. Sono io la vittima. Volevo cantare, ma lui mi impediva di entrare in studio”.

“Non ne voglio a Plastic – ha detto Deprijck -: lui ha fatto il suo lavoro, era lui in scena, era lui a gesticolare. Ma la sua voce non ha nulla a che vedere con la mia”.

All’epoca Bertrand era stato preferito dalla casa discografica per il suo atteggiamento sul palco e il suo look ossigenato da pioniere del punk. Molto più appetibile per un pubblico giovane dei baffoni del collega.

Tra il 1982 e il 1985 Bertrand ha vissuto a Milano. In quegli anni divenne protagonista di un fotoromanzo, piazzò in classifica due tormentoni come «Hula hoop» e «Ping Pong» e andò come ospite al Festival di Sanremo nell’edizione del 1982.

Ecco il video del suo maggiore successo:

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other