Yoko Ono assegna il premio per la pace “LennonOno” alle Pussy Riot

Pubblicato il 22 settembre 2012 0:12 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2012 0:44
Yoko Ono

Yoko Ono (Lapresse)

NEW YORK – Yoko Ono, vedova di John Lennon, ha scelto di assegnare il premio per la pace intitolato “LennonOno” alle tre ragazze del gruppo punk Pussy Riot, condannate in Russia a due anni di reclusione per blasfemia e istigazione all’odio religioso, dopo aver cantato una provocatoria preghiera anti Putin nella cattedrale di Mosca.

”Le Pussy Riot credono fermamente nella libertà di espressione. Voglio lavorare per la loro immediata liberazione”, ha detto Yoko Ono consegnando il premio a Piotr Verzilov, marito di Nadezhda Tolokonnikova, una delle cantanti in carcere.

Artista di strada, Verzilov è volato a New York con Gera, 4 anni, il bambino avuto dalla Tolokonnikova. ”E’ un grande onore per me ricevere questo premio da Yoko Ono e vedere la gente in tutto il mondo far sentire la sua voce per mostrare sostegno alle Pussy Riot”, ha detto ricevendo il premio per la moglie.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other