Oasis/ Il leader Noel Gallagher si scaglia contro le rockstar che parlano solo di poveri e fame, come U2 e Coldplay. E non risparmia nemmeno i laburisti

Pubblicato il 4 Luglio 2009 21:14 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2009 21:14

Noel Gallagher non si stanca di provocare. In un’intervista, il chitarrista e leader degli Oasis prende di mira i colleghi U2 e Colpdplay, ma non risparmia stilettate nemmeno al partito laburista. Delle band “rivali” Gallagher lamenta il continuo ricorso a messaggi in favore dei poveri. «Non possiamo solo passare una bella serata? Ci dobbiamo sentire per forza in colpa?», si lamenta. 

Poi c’è la critica a Chris Martin, front man dei Coldplay, che ha dichiarato di non essersi mai drogato. «Penso che sia un idiota. Drogarsi è la cosa più bella dell’essere in una rock band». Anche se subito dopo ammette di aver smesso per salvaguardare la salute.

Infine un pensiero ai laburisti, per i quali aveva votato e simpatizzato prima che andassero al governo. «Sentivo i loro discorsi su scuola e salari minimi e pensavo avessero ragione, col tempo abbiamo scoperto che sono come tutti gli altri».