Paolo Isotta è morto: fu critico musicale del Corriere della Sera e del Fatto Quotidiano. Aveva 70 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Febbraio 2021 14:35 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2021 14:35
Paolo Isotta è morto: fu critico musicale del Corriere della Sera e del Fatto Quotidiano. Aveva 70 anni

Paolo Isotta è morto: fu critico musicale del Corriere della Sera e del Fatto Quotidiano. Aveva 70 anni

Si è spento questa mattina, nella sua casa in Corso Vittorio Emanuele a Napoli, Paolo Isotta. Critico musicale e scrittore, Isotta è stato una delle voci più autorevoli della musicologia italiana. Aveva 70 anni.

Autore di alcuni dei più importanti saggi sui massimi compositori italiani, da Verdi a Paisiello, da Donizetti a Rossini, Paolo Isotta dal 2019 era anche professore emerito del conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Paolo Isotta, critico musicale del Corriere e del Fatto Quotidiano

Nel 1974 fu assunto al Giornale di Indro Montanelli. Nel 1980 il passaggio al Corriere della Sera, dove è stato fino al 2015 il più temuto critico musicale italiano. Ha diretto le collane Musica e Storia per Mondadori e La Musica per Rusconi.

Dall’ottobre 2015 scriveva anche per Il Fatto Quotidiano. Dal 2018 la collaborazione con il quotidiano Libero.

Ha pubblicato I diamanti della corona (1974), primo libro mai dedicato alle opere serie di Gioachino Rossini, e Il ventriloquo di Dio (1983), sull’influenza della musica nelle opere di Thomas Mann. Nel 1992 ha presentato nove puntate, su Rai 3 per la serie Grandi interpreti, dedicate al direttore d’orchestra rumeno Sergiu Celibidache. 

In seguito, ha prodotto saggi su Verdi, Paisiello, Wagner, la storia dei Conservatori napoletani (De Parthenopes musices disciplina. L’educazione musicale a Napoli dal Medio Evo ai giorni nostri, Napoli, 2018), Rocco Pagliara, Donizetti, Rossini, ancora Verdi, i sentimenti degli animali in musica e letteratura (Meeting “Le due culture”, settembre 2016; Il canto degli animali. I nostri fratelli e i loro sentimenti in musica e in poesia, Marsilio, 2017), La dotta lira. Ovidio e la musica(Marsilio, 2018).