Paul McCarteny a GQ: “John Lennon e io ci toccavamo pensando a Brigitte Bardot”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 settembre 2018 6:00 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2018 6:08
Paul McCartnet, John Lennon e il pomeriggio pensando a Brigitte Bardot

Paul McCarteny a GQ: “John Lennon e io ci toccavamo pensando Brigitte Bardot”

LONDRA – In una lunga intervista pubblicata dal mensile americano GQ, Paul McCartney ha rivelato che un pomeriggio di tanti anni fa, a casa di John Lennon e insieme ad altri tre amici, si masturbarono a luci spente fantasticando su Brigitte Bardot.

Il leggendario rocker, 76 anni, ha ricordato:”Invece di ubriacarci e andare fuori a fare baldoria, eravamo tutti seduti su delle sedie. Le luci erano spente, qualcuno ha iniziato a masturbarsi e io ho fatto lo stesso” e aggiunto che per eccitarsi avevano iniziato a urlare nomi di sex symbol:”Brigitte Bardot! Whoo!” ma tutto è finito quanto Lennon per scherzare urlò il nome di Winston Churchill.

“E’ stato un divertimento innocuo. Non ha fatto male a nessuno. Nemmeno a Brigitte Bardot”, ha detto McCartney. Ma le rivelazioni non finiscono qui: Paul ha sostenuto che in tour “per quanto ne so” non c’erano orge. “C’erano incontri sessuali celestiali e c’erano delle groupie”, scrive il Daily Mail.

Tra i vari peccati di gioventù ammessi da Macca, anche un menage à trois con due prostitute a Las Vegas, che ha definito come “un’esperienza meravigliosa” e “la cosa più vicina a un’orgia mai vista”. Durante l’intervista, il baronetto ha ricordato i primi tempi nei Beatles e ammesso che è stato l’ultimo della band a fare uso di LSD ma che ora non ripeterebbe l’esperienza.