Pearl Jam, il concerto a Imola sarà recuperato il 26 giugno del prossimo anno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2020 12:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2020 13:04
Pearl Jam concerto Imola

Pearl Jam, il concerto a Imola sarà recuperato il 26 giugno del prossimo anno (foto ANSA)

I Pearl Jam annunciano che il loro tour europeo prenderà ufficialmente il via a giugno e luglio 2021 e includerà la tappa italiana all’Autodromo di Imola.

L’unica data italiana del tour europeo dei Pearl Jam, originariamente prevista il 5 luglio 2020, sarà riprogrammata il 26 giugno 2021, e sempre all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola.

I biglietti precedentemente acquistati restano validi per la nuova data. I tagliandi per la nuova data sono disponibili per l’acquisto su Ticketmaster Italia, Ticketone e in tutti i punti vendita autorizzati.

“Il tour europeo dei Pearl Jam è stato posticipato affinché gli show possano svolgersi in tutta sicurezza la prossima estate. La salute e il benessere dei fan della band, della crew e di tutto lo staff coinvolto continuano ad essere una priorità”, fa sapere l’organizzazione. Dopo Imola la band di Eddie Vedder suonerà a Zurigo, Wercther e Stoccolma.

Gli altri concerti e nuovi album

Anche Cesare Cremonini e Vasco Rossi avevano annunciato nelle scorse settimane le nuove date dei concerti a Imola. Il Blasco tornerà in autodromo il 22 giugno, mentre il cantante bolognese sarà sul palco di Imola il 5 giugno.

Un nuovo album in arrivo per il prossimo anno: è questo l’annuncio di Vasco Rossi. Un’estate senza concerti ma piena di idee pronte a trasformarsi in un nuovo album. “Ebbene si, sono qui per buttare giù le idee per un nuovo album. Visto che non si possono fare i concerti, cos’altro potevo fare”, ironizza il Kom guardando con un pizzico di rassegnazione a un’estate di tour annullati e date cancellate.

Per i mega raduni in musica si guarda inevitabilmente al 2021. Nel frattempo, spazio alla creatività. Accordi e parole per il nuovo album, ma anche passeggiate nei boschi e l’immancabile incontro con la folla di fans. (Fonte Rolling Stones).