Pooh, Dodi Battaglia: “Ecco chi era il più assatanato con le donne durante le tournée”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 maggio 2019 20:16 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2019 20:16
pooh dodi battaglia

Pooh, Dodi Battaglia: “Ecco chi era il più assatanato con le donne durante le tournée” (foto Ansa)

ROMA – Una verità piccante su uno dei componenti dei Pooh. Secondo quanto detto da Dodi Battaglia, quello che ha avuto più successo con le donne durante i 50 anni di carriera dei Pooh è stato il paroliere ed ex batterista Valerio Negrini.

Battaglia lo ha raccontato ai microfoni di Rai Radio2, durante un’intervista con Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, i conduttori del format “I Lunatici” che va in onda in diretta ogni notte dall’1.30 alle 6.00 del mattino. 

Il componente storico dei Pooh parla degli anni passati tra tournée e concerti come chitarrista della storica band italiana: “Sono stati cinquant’anni di storia. Irripetibili. Non so quali altri gruppi in Italia e nel mondo potranno dire di aver avuto un successo così duraturo e importante.  Fino alla fine dei Pooh, nel 2016, quando a cinquant’anni dalla nascita i Pooh decidono di non continuare più la loro carriera. Io non sono stato un grande sostenitore di questa scelta, per quanto mi riguarda i musicisti finché c’è il pubblico devono rimanere sul palcoscenico. A meno che uno non abbia una illuminazione e vada a fare il santone in India. I Pooh si sono sciolti perché l’obiettivo era lasciare il palcoscenico quando si era ancora grandi. Per la voglia di chiudere quando si è ancora in cima, di appendere i guantoni al chiodo quando si è ancora campioni del mondo”.

Prosegue Battaglia: “Abbiamo venduto più di cento milioni di dischi, vissuto insieme emozioni, dolori, gioie, sacrifici”.  Dodi, sull’onda dei ricordi svela chi fosse quello tra i Pooh che aveva più successo sulle donne: “Quello che acchiappava di più dei Pooh era Valerio Negrini! Il paroliere, ex batterista. Forse era il meno carino di noi tutti, ma era quello più assatanato, amava le donne in una maniera incredibile. Non se ne lasciava scappare una”.