Musica

Povia bis: “I terremoti causati da migliaia di persone che si muovono”

Povia bis: "I terremoti causati da migliaia di persone che si muovono"

Povia (Foto Lapresse)

ROMA – I terremoti sono anche causati dalle migliaia di persone che si muovono contemporaneamente. Povia ha ribadito davanti alle telecamere di Lucignolo la teoria che aveva già espresso sul web, riscuotendo non poche critiche.

“I terremoti? La terra è in continuo movimento naturale, ci sono scosse di assestamento, etc, ma la terra è anche popolata da 7 miliardi di persone che si muovono. E questa potrebbe essere un’altra causa”, 

aveva scritto pochi giorni fa su Facebook il cantautore milanese.

La stessa tesi Povia l’ha ribadita agli inviati di Italia Uno che l’hanno raggiunto a Benevento, dove si trovava ad un convegno in qualità di “divulgatore della teoria della moneta moderna”.

Il cantante, diventato famoso dopo aver vinto il Festival di Sanremo nel 2008, ha respinto la critica di essere un “tuttologo”:

“Il compito dei cantautori degli anni ’70 e ’80 era quello di stare vicino al sociale e al politico. Anzi, se non lo facevi venivi considerato solo come uno che voleva solo fare i soldi. De Gregori nel 1981 fu linciato al Palalido, Battisti si ritirò perché decise di non fare riferimento alla politica nelle canzoni. Oggi se lo fai vieni fatto fuori, un po’ come fa Povia”.

La sua teoria sui terremoti?

“Lo so che mi hanno preso in giro. Era un po’ partita come una provocazione che parlava dei terremoti artificiali. Però tu prova ad immaginare 800mila persone in piazza il primo maggio che assistono al concerto e sotto c’è all’ipocentro un terremoto che sta per esplodere”.

To Top