Riccardo Marcuzzo, il Riki di Amici: “Basta non voglio più fare eventi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 giugno 2018 13:39 | Ultimo aggiornamento: 4 giugno 2018 13:39
Riccardo Marcuzzo, il Riki di Amici: "Basta non voglio più fare eventi"

Riccardo Marcuzzo, il Riki di Amici: “Basta non voglio più fare eventi”

ROMA – Riccardo Marcuzzo, in arte Riki, da studente dello Ied e commesso in un famoso negozio di Milano, il cantante classe 1992 grazie alla partecipazione ad Amici è diventato l’idolo delle ragazzine. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il suo primo album ha conquistato il doppio disco di platino nel giro di un mese e mezzo, il secondo è diventato platino e il terzo è imminente.

In una recente intervista rilasciata a Vanity Fair, Marcuzzo ha dichiarato di essere “molto stanco”. Le sue parole hanno fatto preoccupare le sue fan: “Sono come un bicchiere colmo d’acqua: ho vissuto così tante cose straordinarie che è difficile che qualcosa mi emozioni tanto. La cosa brutta è che sono un po’ vuoto. Non posso cantare al Forum tutti i giorni, quell’adrenalina che provi sul palco davanti a 12 mila persone che sanno a memoria le tue canzoni… è una droga”.

“Non ha mai paura di perdere il contatto con la realtà?”, gli chiede la giornalista. Lui conferma: “Sì. Guardi Avicii, un successo clamoroso, si è suicidato con un tappo di bottiglia. O Justin Bieber che è andato fuori di testa. Prima da fan vedevo solo la parte bella della fama, non capivo, ora sì: devi proteggerti e avere la testa per gestire le forze. Cerco di fare dei respiri profondi la sera. Certo, sono cambiato rispetto a un anno fa, è successo. Oggi non ce la faccio a stare fermo, non riesco neppure a guardarmi una partita di calcio che la gamba comincia a tremare. Ma forse ho solo bisogno di un po’ di riposo, una vacanza”.