Ricky Martin: “Vorrei che i miei figli fossero gay”. Bufera sul cantante

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 giugno 2018 16:41 | Ultimo aggiornamento: 14 giugno 2018 16:41
Ricky Martin: "Vorrei che i miei figli fossero gay". Bufera sul cantante

Ricky Martin: “Vorrei che i miei figli fossero gay”. Bufera sul cantante

ROMA – “Mi piacerebbe che i miei figli fossero gay”. Così Ricky Martin ha detto in diretta tv a Good Morning America, in onda sulla Abc, scatenando di fatto un putiferio. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Le parole le cantante, forzatamente estratte da un discorso ben più ampio, sono state infatti oggetto di inevitabili polemiche tra il pubblico.

Il cantante di origini portoricane, che oggi è padre orgoglioso di due figli di nove anni, Valentino e Matteo, sta vivendo un momento di grande serenità dovuto anche al matrimonio con il pittore Jwan Yosef.  Martin ha parlato in trasmissione del difficile percorso affrontato nel 2010 quando ha dichiarato al mondo la sua omosessualità: “Vorrei farlo di nuovo – ha detto – perché rivelarlo al mondo è stato bellissimo. Prima mi nascondevo e vedevo tutto in bianco e nero, da quel momento in poi ho iniziato a vedere il mondo a colori”.

Rispondendo alle domande del conduttore Peter Travers, Ricky Martin ha spiegato: “Sono orgoglioso di essere omosessuale, è qualcosa di veramente speciale per la maggiore sensibilità che i gay hanno. Voglio dire a chi ora si sta nascondendo, che tutto andrà bene, tutto andrà per il verso giusto, dovete semplicemente essere voi stessi e amarvi per ciò che siete”. Poi è scivolato sulla frase delle polemiche: “I miei figli sono ancora troppo giovani – ha detto – ma mi piacerebbe che fossero gay”.