Rita Pavone: “La Morte? La mia vita è stata bella. Mi dispiacerà tantissimo lasciarla ma mi aspetta Dio”

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2020 17:37 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2020 17:37
rita pavone, foto ansa

Rita Pavone: “La Morte? La mia vita è stata bella. Mi dispiacerà tantissimo lasciarla ma mi aspetta Dio” (foto Ansa)

Rita Pavone racconta al settimanale Di Più il suo rapporto con la fede e con la morte che sembra essere molto intenso.

La famosa cantante e attuale giudice di “All Togheter Now”, ha espresso alcune considerazioni sul tema della morte ed ha dichiarato: “No non ho paura di morire, anche se la mia è stata una vita talmente bella che lasciarlami dispiacerà moltissimo, ma mi aspetterà Dio“.

E ancora: “Dio è speranza, è forza. Credere in lui è qualcosa di inspiegabile, viene da dentro. Non c’è logica nella fede, per sentirsi bene si ha bisogno di credere in qualcosa di più grande di noi”.

Rita Pavone e la paura della morte

Parole molto profonde e forti quelle della cantante. Per l’artista la morte fa parte della vita.

Per Rita Pavone, il rammarico sarebbe quello di lasciare la vita caratterizzata da momenti gioiosi e da momenti felici.

Rita Pavone crede fortemente negli angeli

La cantante ha dichiarato di credere fortemente alla presenza degli angeli, sostenendo che questi proteggano le persone: “Credo negli angeli, proteggono le persone fino alla fine” ha detto la cantante. 

Rita Pavone crede davvero che il successo raggiunto sia stato frutto di qualcuno che da lassù la ama davvero. D’altronde lei è partitra da zero. Tutto quello ottenuto sarebbe stato difficile o quasi impossibile senza l’aiuto degli angeli, spiega ancora la Pavone.

Rita Pavone e la relazione con Teddy Reno

Nel novembre 2019, Rita Pavone aveva raccontato in un’intervista con Francesca Fialdini della sua storia con il marito Teddy Reno, ssoria che dettò molto scalpore all’inizio perché lui aveva 20 anni più di lei.

Una scelta che la portò anche ad allontanarsi dal padre (fonte: Di Più, Il Fatto Quotidiano).