Robbie Williams rivela: “Temo di avere la sindrome di Asperger”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 giugno 2018 11:03 | Ultimo aggiornamento: 29 giugno 2018 11:03
Robbie Williams rivela: "Temo di avere la sindrome di Asperger"

Robbie Williams rivela: “Temo di avere la sindrome di Asperger” (Foto Ansa)

LONDRA – Robbie Williams teme di avere l’autismo o la sindrome di Asperger. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il cantante inglese ha parlato della sua lotta con le malattie mentali in una intervista a cuore aperto rilasciata a Bbc Radio2. 

Già in passato Robbie aveva parlato in pubblico della sua battaglia contro la depressione e l’ansia, così come contro la dipendenza dalle droghe e dall’alcol.

In aggiunto a tutto questo il cantante, 44 anni, ha rivelato nell’intervista di temere di essere affetto dalla sindrome di Asperger. “C’è qualcosa che manca in me, ho dei grossi buchi. Ho un disturbo compulsivo, un’ossessione, una malattia mentale. L’avrei avuta anche se avessi fatto l’operaio. Giorno dopo giorno questa sensazione cambia. Le cose che ha fatto il giorno prima possono diventare incredibilmente difficili e non so perché sia difficile per me alzarmi dal letto. Ma sono così”.

Allo stesso tempo, però, l’ex Take That ha spiegato di aver imparato nel tempo a prendersi cura di se stesso grazie al matrimonio con l’attrice americana Ayda Field, che di recente ha ringraziato pubblicamente, dicendo che gli ha “salvato la vita” tenendolo pulito.

La coppia, che ha una figlia di 5 anni, Teddy, e un bimbo di tre, Charlton, hanno partecipato come giudici all’edizione dello scorso anno di X Factor. Proprio durante il talent ha ammesso di cercarsi su Google, e di cercare in particolare tutte le critiche che gli vengono mosse. “E’ allo stesso tempo una maledizione e una benedizione, perché mi stimola a fare sempre meglio”.