Musica: Roger Waters accusato di antisemitismo per il filmato del nuovo live “The Wall”

Pubblicato il 5 ottobre 2010 10:54 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2010 12:08

Roger Waters, ex bassista dei Pink Floyd, è stato accusato di antisemitismo.Sullo sfondo di un suo concerto c’era infatti un B52 che gettava la stella di Davide. E Abraham Foxman, direttore di un’organizzazione Usa contro la discriminazione, lo ha accusato di aver insultato gli ebrei.

Il musicista ha risposto alle accuse con una lettera all’Independent nella quale le definisce “nulla di più lontano dalla verità”.

Le accuse di antisemitismo sono nate in relazione al suo nuovo spettacolo incentrato su “The Wal”. La settimana scorsa, infatti, è stato messo in evidenza che alcune coreografie dello show utilizzano un immaginario correlato a stereotipi riguardanti gli ebrei ed i soldi. In particolare, durante l’esecuzione di “Goodbye Blue Sky”, una proiezione animata mostra aerei che lanciano bombe a forma di stella di David seguite dal simbolo del dollaro.

Va detto, comunque, che altri simboli religiosi e legati all’economia vengono mostrati nel video. Waters sostiene che ciò di cui ha voluto parlare nel video riguarda il bombardamento a cui tutti siamo sottoposti tramite i conflitti tra idee politiche, economiche e sociali, conflitto che non fa altro che stimolare tutti noi a rivoltarci l’uno contro gli altri.

Ha poi aggiunto che se il live di “The Wall” ha mai avuto un significato politico, è proprio quello di illuminarci sulla nostra condizione per trovare nuove strade a supporto della pace, particolarmente in Medio Oriente.

Ecco un video di “Goodbye Blue Sky” durante il “”Wall Tour 2010” di Toronto. A un minuto e 16 secondi l’immagine che fa discutere: