Rossana Tomassi Golkar, la “Callas al pianoforte”, porta La Norma di Bellini-Bacalov a Montecitorio

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Febbraio 2020 10:49 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2020 11:41
Rossana Tomassi Golkar, la "Callas al pianoforte", porta La Norma di Bellini-Bacalov a Montecitorio

Rossana Tomassi Golkar, la “Callas al pianoforte”, porta La Norma di Bellini-Bacalov a Montecitorio

ROMA  –  Far rivivere il capolavoro dell’opera belliniana La Norma attraverso un solo e potente strumento: il pianoforte, accompagnato dall’orchestra. Con questa premessa approda a Roma il 24 febbraio 2020, alle ore 16:00, presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati, il concerto Norma, Libera Fantasia e Variazioni per Pianoforte e Orchestra, evento  artistico di respiro internazionale nato e voluto dalla pianista Rossana Tomassi Golkar. Il concerto, introdotto da Vira Carbone e Vincenzo Galluzzo, sarà trasmesso in diretta su Rai Italia Tv.

Nella sua ‘missione’, la pianista  eseguirà questo importante classico dell’opera italiana riscritto dal compositore premio Oscar Luis Bacalov in esclusiva per lei e sarà accompagnata da un ensemble musicale di altissimo livello: i professori  d’orchestra del Teatro San Carlo di Napoli con la partecipazione straordinaria del violinista  Marco Rogliano, definito da Ennio Morricone “l’Indimenticabile”, e il cui talento è universalmente riconosciuto. La direzione musicale è affidata al maestro Maurizio Agostini. Alla musica è associato  un impianto scenografico multimediale.

“Per riuscire in questa sfida ho avuto l’onore di potermi avvalere della preziosa quanto fondamentale opera della magistrale penna del Maestro Luis Bacalov, che per temperamento, audacia, sensibilità creativa e alta competenza nella scrittura ho considerato il musicista più indicato a raccogliere le mie intuizioni, le mie suggestioni, realizzando nel modo più affascinante l’operazione artistica. E così è stato”, ha spiegato Tomassi Golkar.

La sede istituzionale della Camera dei Deputati, Sala della Regina, diventa così il volano per la scalata internazionale di un evento unico nel suo genere, sostenuto dal ministero degli Esteri.

Il dramma de La Norma e i suoi valori, condivisi universalmente oltre il tempo e lo spazio, vengono raccontati al piano da un’artista, Rossana Tomassi Golkar, che è stata definita “Callas al pianoforte”.

“Attraverso uno studio profondo dell’opera stessa, sentivo che si sarebbe potuto ottenere il massimo del risultato artistico realizzandone un brano per pianoforte e orchestra, dove i virtuosismi vocali lasciano il posto a quelli pianistici, pur restando fedeli al melodramma”, ha detto Tomassi  Golkar.

Tradurre in opportunità ciò che può apparire come un limite: è questa la sfida. Oltre al desiderio di emozionare attraverso le note, la pianista intende, con la sua rivisitazione de La Norma, avvicinare il pubblico all’esplorazione della contemporaneità.

La forza dell’amore, della passione, del peccato e della disperazione umana sono i valori rappresentati da La Norma oltre ad essere sentimenti atemporali, senza confini né epoche.