Sanremo 2019, la canzone degli Of New Trolls scartata da Baglioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2019 12:32 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2019 13:00
Sanremo 2019, la canzone "sovranista" degli Of New Trolls scartata da Baglioni (foto Ansa)

Sanremo 2019, la canzone “sovranista” degli Of New Trolls scartata da Baglioni (foto Ansa)

ROMA – Gli Of New Trolls,  gruppo che deriva dalla band rock progressivo italiano in attività fino a fine anni ’90, composto dagli ex membri, Gianni Belleno e Nico Di Palo, denuncia: “La nostra canzone, ‘Porte Aperte’, è stata scartata e non abbiamo ricevuto neanche una telefonata da parte di Claudio Baglioni”.

“Ho portato il brano ‘Porte aperte’ alla commissione selezionatrice a Roma, lo hanno ascoltato e commentato positivamente, hanno detto che entro settembre-ottobre avrebbero fatto sapere. Nessuno ha chiamato, mai, ne ci è stato spiegato il perché dell’esclusione – racconta Belleno all’Adnkronos – Solo quando sono stati resi noti i nomi dei partecipanti a questa edizione di Sanremo abbiamo capito di non essere stati selezionati. Non mi sembra corretto, mi aspettavo che Baglioni ci chiamasse o almeno ci facesse chiamare. Io ho sempre rispetto verso i colleghi e ritengo che sarebbe doveroso averlo per tutti”.

Alle selezioni per Sanremo, fra l’altro, i due artisti si erano presentati semplicemente come Gianni Belleno e Nico Di Palo (rispettivamente classe 1949 e 1947) e “non come Of New Trolls – tiene a dire Belleno – per non ricavarne un vantaggio.” Quanto al tema, al significato del brano: “Nel testo non c’è solo l’immigrazione, parliamo anche del terremoto, della gente che non arriva alla fine del mese. Il tema della sicurezza c’è perché come questi è un tema reale. Il brano -prosegue Belleno – non è stato scritto per diventare una bandiera, non sono iscritto a nessun partito, semplicemente rispetta la realtà del paese”.