Sara Tommasi incide una nuova canzone per sensibilizzare e aiutare le donne vittime di violenze

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Dicembre 2020 15:59 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2020 16:08
Sara Tommasi non va all'Isola dei Famosi: ha detto di no a Mediaset per il matrimonio con Antonio Orso

Sara Tommasi non va all’Isola dei Famosi: ha detto di no a Mediaset per il matrimonio con Antonio Orso (foto d’archivio Ansa)

Sara Tommasi ha inciso un secondo brano dopo Vis a Vis, la canzone prodotta da Luci da Labbra. 

S tratta di un brano di musica leggera che cerchi di sensibilizzare e aiutare le donne vittime di violenza. Infatti, parte dei proventi saranno devoluti all’Associazione “Movimento contro ogni violenza sulle donne” con Presidente Michela Sardo con sede legale in San Dorligo della Valle (Trieste), la quale supporta il progetto.

La canzone è stata composta, incisa e arrangiata da Nicola Ursino e prodotta da M&N Vox di Marco Di Maio e Nicola Ursino (più una collaborazione esterna con Giovanni De Rosa) e vi sarà anche un intervento dell’attore teatrale Domeniko D’Ambra.

Sara Tommasi e il brano sulle problematiche riguardanti la violenza sulle donne

La canzone, divisa in tre strofe più una parte finale con parlato/recitato, tratta le vicende di tre donne di fantasia (Bolla, Sole, Vinavil) .

Le tre rappresentano tre categorie di problemi diversi: la dipendenza dal sesso, la dipendenza verso un compagno violento, la dipendenza dalla droga.

Dal testo si evincono piccoli squarci del passato delle tre protagoniste, cause  della loro drammatica situazione attuale e piccoli quadri della loro vita, dipinti con un tono di speranza.

Le strofe terminano sempre con la considerazione che un’altra canzone non servirà a molto per migliorare le cose, un po’ ad esortare le coscienze che è finito il tempo delle parole e deve iniziare quello dei fatti.

Il finale è recitato come fossero a parlare voci diverse, ognuna con il proprio grido di speranza ed è interpretato da Domeniko D’Ambra.

Sara Tommasi emozionata per il brano

Il manager della Tommasi, Antonio Orso ci fa sapere che il brano ha, sin dal primo ascolto, suscitato in lei grandi emozioni.

“Anche lei è stata vittima, purtroppo, nel passato, di queste problematiche e, per questo, sa bene quanto l’indifferenza a questa tematica possa rappresentare il problema più grande!”

Prosegue il manager: “Ciò, insieme alla sua rinascita personale vorrà essere una speranza che si può sempre ripartire e, come dicevano in una famosa canzone Dalla e Morandi “…e rinasce un fiore sopra un fatto brutto..!!!” (fonte: Novella 2000).