Shade, anche il rapper positivo al coronavirus: “Fatico a respirare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Ottobre 2020 11:44 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2020 11:44
Shade, anche il rapper positivo al coronavirus: "Fatico a respirare"

Shade, anche il rapper positivo al coronavirus: “Fatico a respirare” (Foto Ansa)

Anche il rapper torinese Shade è positivo al coronavirus. Lo ha annunciato lui stesso su Instagram.

Il coronavirus colpisce anche Shade, dopo Nina Zilli: “Ho scoperto di essere positivo al Covid-19 –  dichiara il cantante su Instagram – ma ora per fortuna mi sento molto meglio”.

“Sapete che sono stato parecchio male nei giorni scorsi  – spiega il rapper 32enne -. Mi sono messo in isolamento preventivo e ho scoperto di essere positivo al Covid. Detesto rendere pubbliche le mie questioni private, ma vi scrivo queste parole in parte per giustificare la mia assenza e non farvi preoccupare più del dovuto e in parte per senso di responsabilità”.

Shade spiega, sempre su Instagram: “Nella percezione comune questo virus attacca solo persone anziane o con patologie pregresse. Eppure io sono giovane, mi alleno quasi tutti i giorni, e vi garantisco che ci sono stati momenti in cui a fatica mi sono riuscito ad alzare dal letto e in cui perfino respirare bene mi sembrava la cosa più difficile del mondo”.

Nina Zilli e il coronavirus al ristorante

Anche Nina Zilli ha il coronavirus, la cantante ha voluto condividere la sua malattia con i fan. In una serie di storie pubblicate su Instagram, la Zilli ha ricostruito le fasi del suo contagio. Le sue dichiarazioni sono riportate da Leggo.

“Ho il Covid, negli ultimi 5 giorni due tamponi negativi, un sierologico negativo e dopo un’ora mi è venuta la febbre – scrive la Zilli – Credo che questi esametti siano un po’ ballerini. Ma come facciamo ad essere sicuri se anche chi come me si tamponava ogni 5 secondi risultava sempre negativo? Ho sempre pagato di tasca mia questi esami, raddoppiandoli pure quando andavo ospite in tv. Lo facevo chiaramente per proteggere la mia famiglia prima di me, sappiate che non ha funzionato”.

“Molto probabilmente l’ho preso ad una cena. Tutto il ristorante era senza mascherina, perché quando si mangia…”. (Fonte Instagram)