#StayON, concerti e eventi in streaming per non fermare la musica dal vivo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2020 18:04 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2020 19:13
KeepOn

#StayON, concerti e eventi in streaming per non fermare la musica dal vivo

ROMA – Una staffetta di eventi in streaming per raccogliere fondi per i nostri ospedali e per la Protezione Civile e per accendere un faro su un settore che dà lavoro a migliaia di persone.

#StayON, questo il nome dell’iniziativa, è un vero e proprio movimento nato dai live club e dai festival dell’intera penisola. Un movimento coordinato da KeepOn LIVE – Associazione di Categoria Live Club e festival italiani e che raccoglie il mondo della musica attorno ad una nuova sfida ben più complessa per riaccendere le luci sugli spazi culturali come luoghi di aggregazione e socialità.

Tanti gli artisti che da lunedì stanno partecipando alla staffetta. Tra i tanti Levante, Lodo Guenzi, Leo Gassmann, Giovanni Truppi, Erica Mou, Guido Catalano, Roberto Mercadini, Eugenio in Via Di Gioia, Margherita Vicario, Dimartino, Selton, Giancane, Marianne Mirage, Alberto Fortis, The Niro, Pino Marino, Michela Giraud, Paolo Benvegnù, Roberto Dell’Era, Giovanni Succi, FADI, Bianco, Francesco Di Bella (24 Grana), Lorenzo Kruger, Renzo Rubino, Enrico Gabrielli, Gnut, Pier Cortese, Ketty Passa, Giorgieness, Daniele Celona, Giovanni Guidi, Sipolo, Nicolò Carnesi, Fabrizio Cammarata, Cisco e Finaz (Bandabardò).

Ad ogni diretta verrà associato un link a sostegno di campagne territoriali per raccolte fondi dedicate agli ospedali e alla Protezione Civile.

All’iniziativa parteciperanno anche alcune star internazionali come Jeremiah Fraites (autore, compositore e fondatore della band americana The Lumineers), Jesse Smith (figlia della poetessa Patti Smith), Stef Kamil Carlens (fondatore della band dEus) e Steve Wynn (già leader della band americana The Dream Syndacate).

“Ci siamo sentiti da luoghi diversi e lontani – è il manifesto del movimento – Mai come in questi giorni abbiamo azzerato le distanze. Insieme abbiamo creato #StayON che, per un mondo spesso disgregato come il nostro, è una rivoluzione culturale. #StayON è la costruzione di palinsesti social condivisi tra live club e festival, un reale tavolo di lavoro che vede la sincera e preziosa collaborazione di musicisti e pensatori che saranno protagonisti di veri e propri Take Over. Ognuno dalla propria casa, ma in diretta dai canali social degli spazi che tutti i giorni fanno musica e cultura. …perché se crisi significa anche cambiamento, allora prendiamocela questa occasione e colleghiamoci. I Live Club e i Festival sono le scintille che da sempre hanno scatenato le lunghe storie d’amore musicali che sono state colonne sonore dei nostri tempi. La musica non può finire. Live Club e Festival non possono chiudere. E se le persone non possono andare nei club saranno i club ad andare dalle persone. Siamo un patrimonio culturale e lo stiamo dimostrando. Quando tutto questo sarà finito, questo non dimentichiamocelo”.

Dove trovare il calendario con tutti gli eventi?

Sul sito keeponlive.com è possibile consultare il calendario e l’archivio in continuo aggiornamento di tutte le dirette streaming: un vero e proprio palinsesto multicanale che testimonia la vivacità e la voglia di collaborare di questa categoria.

I palchi virtuali restano aperti gratuitamente a tutti per due ore al giorno, in “slot” da 30 minuti l’uno, fino alla fine del periodo di contenimento.

Le pagine Facebook di Festival e Live Club saranno continuamente animate per due ore al giorno da una serie di esibizioni speciali. Esibizioni che saranno raccolte sulla piattaforma di KeepOn LIVE.

Dalle 18 alle 20 fino a sette canali che trasmettono in contemporanea. Dalle 22 un unico canale è dedicato agli eventi speciali per raccolta fondi e ai Festival.

Ogni canale è composto da 4 live club e festival che trasmettono le rispettive dirette identificandosi con un colore dell’arcobaleno.

Questi i canali dell’arcobaleno di #StayON:

il canale viola con Germi (Milano), Diavolo Rosso (Asti), il Festival Suoni di Marca (Treviso), Off Topic (Torino)

il canale indaco con Deliri Cafè Bistrot (Sora FR), Blackstar (Ferrara), Indiegeno Festival (Patti-ME), Latteria Molloy (Brescia) e la partecipazione di Spazio Astra (Foligno)

il canale blu con MONK (Roma), La Musica Può Fare Festival (Caserta), Cinzella Festival (Taranto), Here I Stay Festival (Mogoro OR)

il canale verde con Cap10100 (Torino), Fabbrica 102 (Palermo), Reload Sound Festival (Biella), Mood Social Club (Rende CS)

il canale giallo con I Candelai (Palermo), Linea Gotica (Ferrandina, MT), _resetfestival (Torino), Spazio23 (Gallarate-VA)

Si aggiungeranno a breve anche il canale arancione (live club e festival ancora da annunciare) e il canale rosso (live club e festival ancora da annunciare).

Ci sarà anche un canale bianco destinato “a reti unificate” a eventi di raccolta fondi e ai festival.

Il canale bianco ha inaugurato le sue trasmissioni social con l’intervento sulla pagina Facebook di KeepON LIVE del Dott. Antonio Franco Macor (Infettivologo e Responsabile della prevenzione rischio infettivo ASL Città di Torino) che ha risposto in diretta a molte delle domande che tutte le persone si stanno ponendo in questi giorni.