Thegiornalisti, Tommaso Paradiso lascia. Chitarrista Marco Rissa: “Noi continuiamo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2019 0:12 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2019 1:20
Tommaso Paradiso lascia Thegiornalisti

Tommaso Paradiso, ex frontman dei Thegiornalisti (Foto ANSA)

ROMA – Tommaso Paradiso ha scelto Instagram per annunciare che lascia la band dei Thegiornalisti per tentare l’avventura da solista. L’ex frontman della band romana ha detto addio al gruppo, ma il chitarrista Marco Rissa avvisa: “Continueremo senza di lui”.

Paradiso in una stories su Instagram scrive: “Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone. Non uscirà come Thegiornalisti, ma come Tommaso Paradiso. D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più Thegiornalisti ma sarà Tommaso Paradiso. È giusto che sia così. È stata una fantastica avventura che ci ha portato fino al Circo Massimo. Ma sapete meglio di me o come me che le storie nella maggior parte dei casi non sono eterne. È inutile che vi stia a raccontare le dinamiche per le quali si è arrivati a questa conclusione…”.

Il frontman ha poi aggiunto: “Un’ultima cosa, ho scritto tutto, testi e musica di ogni singola canzone da Io non esisto a Maradona y Pelé. Continuerò a cantarle dal vivo, a farvele ascoltare e a farvele gridare. Non avere paura”. Insomma, rivendica la paternità dei brani che hanno reso celebre la band.

A rispondere per le rime, questa volta, è Marco Rissa, ex compagno della band: “I Thegiornalisti continueranno. Chi decide autonomamente di andare via, può andare a cercare di guadagnare più soldi da solo. Poi se ognuno può scrivere quello che vuole sui social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stones”.

Le ragioni di questa improvvisa rottura, però, non sono note. Paradiso aveva detto: “Sono stati, questi ultimi, mesi molto difficili; sono stato in silenzio; volevo che il Circo Massimo fosse una grande festa e non un funerale. Per ora vi basti sapere che sono stato male. E per vivere bisogna stare bene, trovarsi in armonia, altrimenti un sogno può diventare un incubo”. (Fonte Instagram)