“Lasciate in pace Vasco Rossi o mi uccido”, appello su Facebook

Pubblicato il 4 Ottobre 2011 12:15 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2011 12:15

Vasco Rossi (Foto LaPresse)

ROMA – “Lasciate in pace Vasco Rossi o mi uccido”. Questo l’appello su Facebook di Aldo, 31 anni, fan del cantante, e stufo dei “continui attacchi” contro il rocker. Per questo il fan ha creato questa pagina su Facebook.

“Mi chiamo Aldo, ho 31 anni e ho deciso di fare lo sciopero della fame per dire basta a questi attacchi spregevoli nei confronti di Vasco, Vasco è la mia vita, una guida, una leggenda, e non permetterò a voi e a nonceclopedia di attaccarlo così”.

Vasco Rossi, nel suo periodo in clinica e anche dopo, ha spesso utilizzato il celebre social network per comunicare con i suoi supporter e per dire la sua su varie vicende di attualità. Però al rocker non è andata giù la pagina del sito “Nonciclopedia” a lui dedicata, motivo per cui ha deciso di denunciare l sito. 

”Difendersi dagli insulti che piovono in maniera gratuita e non si sa per quale motivo, non è solo lecito, è doveroso: libertà di stampa non è libertà di offendere”, ha spiegato Vasco. Da qui la protesta del Web contro il cantante.