Whitney Houston flop in concerto: esausta e senza fiato

Pubblicato il 22 Febbraio 2010 22:48 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2010 22:49

Whitney Houston ha aperto con un flop, a Brisbane, il primo tour in Australia dal 1988, sollevando molti dubbi circa il resto della serie di concerti.

Whitney, 46 anni, è apparsa fin da subito sfinita e senza fiato, ed ha preso la prima pausa dopo appena due canzoni. La diva si è poi asciugata continuamente viso e corpo durante tutto il live.

La Houston ha lasciato il palco dopo sei canzoni, portando il suo fratello, Gary Houston, a cantare.

La band di coriste ha poi eseguito una versione energica di “Queen of the night”, dalla colonna sonora del film “Bodyguard”.

Tornata in scena con un pantalone bianco, Whitney si è seduta per un “break acustico” in cui ha cantato alcune delle sue hit degli anni ’80 e ’90.

La Houston ha fatto alzare il pubblico per un omaggio al compianto Michael Jackson, ma l’atto finale è stato un disastro: l’esibizione di “I Will Always Love You” è trascorsa tra colpi di tosse, “note sfumate” e un “pit-stop” per un drink.

Dopo Brisbane, il tour della diva dovrebbe continuare con tappe a Sydney, Hunter Valley, Melbourne e Adelaide.