Whitney Houston, aperto il testamento: tutto alla figlia Bobbi Kristina

Pubblicato il 8 Marzo 2012 9:52 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2012 9:52

Whitney Houston e la figlia Bobbi Kristina (Foto LaPresse)

LOS ANGELES- Svelato il testamento di Whitney Houston, trovata morta lo scorso 12 febbraio nella vasca da bagno della sua stanza d’albergo al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles.

Secondo il documento, che è stato depositato ieri ad Atlanta, la cantante ha lasciato tutto alla figlia di 19 anni Bobbi Kristina, avuta dal suo matrimonio burrascoso con Bobby Brown.

Nel testamento non vengono menzionate tutte le singole proprietà, ma è scritto che tutti i mobili, vestiti, oggetti personali, gioielli e automobili vanno alla figlia. I soldi lasciati della cantante saranno depositati in un fondo di investimento, che sarà amministrato dalla cognata e manager della Houston, Patricia.

Al compimento dei 21 anni Bobbi Kristina riceverà una parte dei soldi, poi una seconda tranche all’età di 25 anni e il resto quando avrà compiuto 30 anni. Gli amministratori del fondo potranno inoltre concederle delle somme di denaro per vari scopi, come proseguire gli studi, acquistare una casa o avviare un’attività.

Whitney Houstobn firmò il testamento il 3 febbraio del 1993, un mese prima di partorire la sua unica figlia.