Rino Gaetano, il cantautore Artù canta la canzone inedita “Ti voglio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 maggio 2018 16:20 | Ultimo aggiornamento: 5 maggio 2018 16:20
Rino Gaetano, il cantautore Artù canta l'inedito "Ti voglio"

Rino Gaetano, il cantautore Artù canta l’inedito “Ti voglio”

ROMA – E’ stato pubblicato un brano inedito, e finora incompleto, di Rino Gaetano: “Ti voglio”. La sorella di Rino Gaetano ha deciso di affidare il brano al cantautore romano Artù.

Artù ha scritto e cantato le “strofe mancanti” del pezzo, lasciando nel finale del brano l’incisione originale con la voce di Rino Gaetano. Il video del brano è stato pubblicato in esclusiva da Repubblica.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

“Le canzoni di Rino Gaetano erano piene di ironia e di quell’animo libertario che si respirava alla fine degli anni Settanta – racconta il regista che ha realizzato il video in animazione della canzone – Nella sua poetica c’è tutto quello spirito tra la contestazione e il gioco che quella generazione sintetizzò con slogan come ‘una risata vi seppellirà’. Insomma l’ironia veniva sdoganata come arma contro quello che non andava. Ma non tutti lo capivano, e Rino fu persino visto come un artista un po’ leggero”.

“L’incarico” di completare il provino rimasto a metà è arrivato direttamente dalla sorella dell’artista, Anna Gaetano. Che apre il libro dei ricordi: “Sto anche scrivendo un libro su Rino. Racconto tutto, dalla A alla Z. Comincio da Crotone. Quando ci trasferimmo a Roma Rino aveva meno di dieci anni, io una quindicina. Prima ci spostammo io e mia madre. Poi vennero a Roma anche papà e Rino. Uscivamo insieme, andavamo in giro a fare degli scherzi, ci divertivano molto insieme. Certo non quando mio padre era in ospedale e in altri periodi difficili. Ma Rino sapeva sempre come farsi volere bene. D’altronde era buono: si fidava di tutti, invece non si doveva fidare di nessuno. Tranne di pochissimi amici veri come Michele Mondella, l’ufficio stampa della Rca, anche lui scomparso da poco”.