Banca Etruria, Renzi vs Visco, trattativa segreta ha evitato la resa dei conti?

di Giuseppe Turani
Pubblicato il 20 dicembre 2017 8:32 | Ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2017 8:32
visco-commissione

Il governatore della Banca d’Italia, Visco, in commissione per parlare di Banca Etruria (foto video)

ROMA – Banca Etruria. doveva essere il giorno della resa dei conti con il detestato Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, riconfermato contro le proteste di Matteo Renzi, invece non è successo proprio niente, scrive Giuseppe Turani in questo articolo pubblicato anche su Uomini & Business. Il governatore doveva uscire da quella commissione umiliato, senza più alcuna reputazione, pronto a fare le valigie per trasferirsi nello Zimbabwe, dove avrebbe fatto il cassiere in qualche bar.

Invece Visco si è seduto davanti alla commissione, ha detto la sua e se n’è andato. Il presidente del Pd, Matteo Orfini, presente in commissione, non gli ha posto nemmeno una domanda. “Questione di stile”, avrebbe commentato. Perché tutto ciò? Probabilmente perché le armi del Pd e di Renzi erano scariche. Hanno tuonato per mesi contro Bankitalia, e con toni sempre più accesi, ma non avevano accuse precise, niente.

E quindi prende consistenza la voce che nelle giornate di domenica e lunedì lo stato maggiore del Pd abbia cercato un accordo, un compromesso con il governatore: facciamo una tregua. Noi non ti diamo addosso e tu, in compenso, dici che, almeno, non abbiamo fatto pressioni su Banca Etruria.

Non sappiamo se questi contatti informali ci siano stati o no, ma il risultato è appunto quello da essi previsto: tutti si sono comportati da gran signori, sia Visco che Orfini.

Se il progetto Pd era quello di servirsi della commissione banche per liquidare Visco, il fallimento è completo. Visco rimane al suo posto e il Pd perde un altro po’ di voti, avendo sollevato un polverone inutile. Anzi, si è esposto alle critiche delle opposizioni perché è evidente che qualcosa non ha funzionato. C’è stata la trattativa? E perché proprio alla vigilia della battaglia finale? Quali carte aveva in mano Visco? E perché, se le aveva, non le ha estratte? E il Pd perché è scivolato via, come se si trovasse lì per caso, dopo aver voluto questa commissione contro tutto e contro tutti?

Le domande sono queste, le risposte molto probabilmente non le avremo mai.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other