Piattaforma Rousseau, per Casaleggio miniera d’oro, dai parlamentari M5s oltre 1 milione all’anno

di Carlo Luna
Pubblicato il 14 maggio 2018 6:07 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2018 20:04
Piattaforma Rousseau, per Casaleggio miniera d'oro, dai parlamentari M5s oltre 1 milione all'anno

Piattaforma Rousseau, per Casaleggio miniera d’oro, dai parlamentari M5s oltre 1 milione all’anno

Abbiamo il Quirinale, il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati; la Corte Costituzionale e quella dei Conti; il Consiglio Superiore della Magistratura, il Consiglio di Stato e i Tar (Tribunali amministrativi regionali). [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play]  Non ci facciamo mancare niente.  Quanto a istituzioni (tutte necessarie o quasi) ritenevamo di essere al completo fino al momento  in cui  sono venuti sciaguratamente alla ribalta quelli del Movimento 5 Stelle.

Sarà, infatti, la cosiddetta “Piattaforma Rousseau” di Casaleggio figlio, della quale fino a poco tempo fa ignoravamo felicemente l’esistenza, a sottoporre ai militanti grillini il contratto di governo che Di Maio e Salvini stanno preparando. Il leader della Lega, assai meno attrezzato tecnologicamente del suo attuale alleato, farà un controllo alla buona con un gruppo di amici in un’osteria del Friuli.

Siamo pronti a scommettere (sperando sinceramente di perdere o che l’ennesimo colpo di coda azzeri l’attuale scenario) che i risultati della consultazione via computer dei seguaci di Grillo,saranno favorevoli all’intesa di Governo.  Davide Casaleggio ha dichiarato  che la votazione “sarà sicura”, nel senso che non potrà essere taroccata. Lette queste parole sul sito, chiedo mi sia concesso, a me come al Garante, il beneficio del dubbio.

Credo che l’errore più grande che tutti gli altri partiti potrebbero commettere è sottovalutare l’intelligenza, la preparazione e la pericolosità di Casaleggio junior. Sia gli alleati con i 5 stelle (Lega), o propensi all’astensione (Forza Italia) o decisi di negare la  fiducia( il PD).

Siamo alla presenza di un personaggio di rilevante spessore. Lui si definisce “un semplice attivista che supporta il movimento”, ma non è per niente così. A 12 anni era fra i cinque giocatori di scacchi under 16 migliori del mondo. Ha poi conseguito una prestigiosa laurea alla Bocconi, e scalato il Kilimangiaro e l’Aconcagua. La piattaforma Rousseau raccoglie donazioni (597.370 euro) e quasi un milione l’anno dai parlamentari grillini.

Il calcolo è presto fatto. Il Movimento 5 stelle ha 221 deputati e 112 senatori. Ciascuno è obbligato a  versare a Casaleggio 300  euro al mese del proprio stipendio. Il totale fa oltre 1 milione di euro l’anno. Esattamente, 300x333x12= 1.198.800 euro.Per garantire i pagamenti il nostro eroe ha imposto ai parlamentari di consegnare l’username e la password della posta elettronica! Per essere un semplice militante si da molto da fare.

C’è infine Grillo che minaccia un referendum a settimana sotto l’egida di questa misteriosa Piattaforma Rousseau. Che aumenterà di peso e incasserà sempre più  euro. Non c’è proprio da stare allegri.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other