Pensioni. Rivalutazione monetaria Istat: Maria Luisa Gnecchi conferma

Pubblicato il 14 gennaio 2014 9:20 | Ultimo aggiornamento: 13 gennaio 2014 22:46
Pensioni. Rivalutazione monetaria Istat: Maria Luisa Gnecchi conferma

Pensioni. Rivalutazione monetaria Istat: Maria Luisa Gnecchi conferma

La rivalutazione automatica delle pensioni al costo della vita per il 2014 (euro 14,27) spetta anche a chi percepisce una pensione superiore a 2.972 euro lordi al mese. Lo assicura l’esperto pensioni Cgil-Spi. La notizia confermata dall’on. Maria Luisa Grecchi (Pd, Commissione Lavoro). La perequazione scatterà anche nel 2015 e 2016 (comma 483/e della legge 147/2013 di stabilità per il 2014).

Pubblichiamo il testo di una circolare dell’esperto pensioni Spi/Cgil:

“Con riferimento a numerosi quesiti pervenuti nelle ultime settimane relativamente alla perequazione automatica al costo vita per i pensionati con pensioni d’importo complessivo superiore a sei volte l’importo del trattamento minimo INPS (495,43×6=2.972,58) ritengo che:

– in base a quanto dispone la lettera d), secondo periodo, del comma 483, a tali pensionati deve essere garantito l’incremento fino a raggiungere l’importo di euro 2.990,42 al mese (relativo alla perequazione al 50 per cento del limite corrispondente a sei volte il minimo INPS);

– in base a quanto dispone la successiva lettera e) se il predetto incremento risulta inferiore a euro 14,27 (relativo alla perequazione al 40 per cento del limite corrispondente a sei volte il minimo INPS) deve essere garantito l’aumento di euro 14,27 al mese altrimenti non si comprenderebbe il significato e la funzione della citata lettera e) per l’anno 2014″.

In sostanza: per l’importo di euro 2.973,00 l’incremento deve essere di euro 17,42; per l’importo di euro 2.974,00 l’incremento deve essere di euro 16,42; per l’importo di euro 2.975,00 l’incremento deve essere di euro 15,42; per l’importo di euro 2.976,00 l’incremento deve essere di euro 14,42. Per gli importi da euro 2.976,15 e oltre dovrebbe essere garantito un aumento di euro 14,27”.

La notizia è stata pienamente confermata dall’on. Maria Luisa Grecchi (Pd, Commissione Lavoro della Camera dei deputati), sentita telefonicamente sul punto.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other