Prestare a perdere alla Germania. Paghi il solo debitore che sicuro restituisce

di Lucio Fero
Pubblicato il 9 luglio 2012 16:42 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2012 16:56

ROMA – Oggi, 9 luglio 2012, qualcuno ha prestato alla Germania tre miliardi e duecento novanta milioni di euro. Soldi che rivedrà tra sei mesi perché ha comprato Bund, titoli di Stato tedeschi, appunto a sei mesi. E quanto rivedrà, quanto incasserà tra sei mesi chi ha prestato oggi? Esattamente tre miliardi, duecento novanta milioni più…Più niente, anzi meno. Meno 0,0344 per cento. Garantito: chi ha prestato oggi soldi alla Germania lo ha fatto sapendo che gliene verranno restituiti dopo sei mesi non un euro un più ma esattamente lo 0,0344 in meno. Si chiama tasso negativo e potrebbe anche chiamarsi il termometro della paura. Si paga il Tesoro tedesco perché te li custodisca i soldi, non ci si guadagna a prestare, ci si rimette. E la sicurezza che i soldi restano soldi e vengono restituiti vale addirittura un premio al debitore.

E’ lo stesso giorno in cui se compri un semestrale italiano o spagnolo, se insomma presti a sei mesi alla Spagna o all’Italia sei mesi dopo ti ripagano la somma sottoscritta più un interesse superiore al tre per cento annuo. Sono dunque pazzi quelli che prestano soldi alla Germania rimettendoci di sicuro lo 0,0344% come Bloomberg informa e Bundesbank conferma invece che guadagnare il tre per cento prestando a Roma o Madrid? No, non pazzi, ma impauriti, quasi terrorizzati sì. Infatti anche i semplici prudenti non comprano debito italiano o spagnolo tanto meno portoghese e tra un po’ forse nemmeno francese. A comprare nelle apposite aste sono soprattutto se non esclusivamente le banche nazionali che anche per questo aumentano i loro guai. La paura di perdere i soldi,  il timore e il rischio di non vederli tornare indietro sono tali che li si presta alla Germania, anzi alla Germania li si dà in deposito pagando pure qualcosa perché li custodisca. Basterebbe, dovrebbe bastare per capire cosa sta succedendo e regolarsi di conseguenza. Invece non basta e quasi nessuno è davvero disponibile a darsi una regola.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other