Renzi, Pd, elezioni… manicomio a sinistra

di Giuseppe Turani
Pubblicato il 7 novembre 2017 5:15 | Ultimo aggiornamento: 6 novembre 2017 16:22
renzi-pd-elezioni-sinistra

Renzi, Pd, elezioni… manicomio a sinistra

ROMA – Giuseppe Turani ha scritto questo articolo dal titolo “Manicomio a sinistra” anche per il sito Uomini & Business.

E’ possibile che a sinistra quasi tutti abbiano perso il lume della ragione. La battaglia è durissima e il centrodestra (o i grillini) potrebbero anche spuntarla. Ma di che cosa si discute a sinistra? Di proposte interessanti per la gente?

No. La discussione, accanita, peggio che allo stadio, è se Renzi possa o no andare a palazzo Chigi dopo le elezioni. Se debba cedere il passo a un altro o se servano delle primarie per stabilire chi potrà salire i fatali gradini del Quirinale al suo posto per ricevere l’incarico.

Tutto questo mentre la sinistra non è affatto data per vincente: insomma, si stanno disputando la pelle dell’orso ancora prima di aver preso l’orso.

C’è da rimanere sconcertati. Si pensava che la sinistra avrebbe messo in campo buone idee (vedi l’amico Macron in Francia), invece niente. Le solite cose, nessuna idea veramente nuova, capace di affascinare, ma solo una lite infinita su chi debba andare a palazzo Chigi.

I contendenti, ovviamente, si attribuiscono reciprocamente la colpa per questo comportamento, ma non voglio sprecare nemmeno un minuto in questa discussione. Da elettore e da cittadino sto aspettando proposte e idee, ma per ora vedo solo una rissa.

Forse, nessuno pensa di poter arrivare davvero a palazzo Chigi e allora tanto vale litigare un po’.