Salvini a Casamicciola: dal terremoto 7 mesi di burocrazia. Ecco perché la Lega ha vinto

di Ama La Sunta
Pubblicato il 31 marzo 2018 11:28 | Ultimo aggiornamento: 31 marzo 2018 11:28
Matteo Salvini a Casamicciola

Salvini a Casamicciola: dal terremoto 7 mesi di burocrazia. Ecco perché la Lega ha vinto

Matteo Salvini tocca con mano la causa del successo della Lega a Ischia, dove è in vacanza con fidanzata e cagnolino.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

A sette mesi dal terremoto che ha colpito Casamicciola il 21 agosto 2017, nulla è stato ancora fatto. La causa, gli ha spiegato il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna, è la burocrazia. Da allora, fra procedure, controlli, discussioni, nulla si è mosso.

Dopo la ricognizione, Salvini non ha dubbi e annuncia,nel corso di una diretta Facebook : “Al presidente della Repubblica Sergio Mattarella dirò che siamo pronti: c’è un programma, c’è una squadra, c’è una coalizione e la voglia di prendere per mano il Paese”.

 

A Ischia per trascorrere le vacanze di Pasqua con la compagna Elisa Isoardi e il di lei cagnolino, Salvini non perde l’occasione per lustrare la sua immagine. Solo sul molo di Lacco Ameno a fingere di pescare, in maglietta e senza felpa, grande affabilità e charme con tutti.

All’albergo Regina Isabella, dice il proprietario alla agenzia Adn-Kronos, “ha chiesto una stanza normale sul mare, noi gliene abbiamo data una con un terrazzo più grande perché pensavamo potesse volere un po’ di riservatezza ma lui sta sempre in giro”,

Una nota stonata in questo idillio è la benedizione di Marine Le Pen, presidente del Front National Marine Le Pen in un’intervista a Matrix (Canale 5):

“Ho fiducia totale in Matteo Salvini perché conosco l’uomo convinto ed onesto che è. Se considera che sia utile per l’Italia fare un accordo con i 5 Stelle allora è probabilmente una buona soluzione. Certamente ci sono differenze anche profonde su certi argomenti tra i 5 Stelle e la Lega, ma credo che condividano il desiderio di restituire agli italiani la libertà di decidere per loro stessi. Recuperiamo le chiavi delle nostre nazioni, poi sui dettagli tra partiti si troverà un accordo”.