Contro l’invadenza dei body scanner arrivano i “pasties” sui punti hot

Pubblicato il 20 luglio 2010 19:41 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2010 21:33

Un modo utile per essere un po’ tutti pin-up per difendere la nostra privacy: usare i pasties, gli adesivi che le ballerine di burlesque usano per coprire i capezzoli, per coprire i punti intimi quando passiamo sotto l’occhio indagatore dei body scanner.

Ovviemtnec’è chi subito ne ha approfittato per farne un brand: si chiamanno Flying Pasties, vengono venduti in set da sei a 20 dollari, con tanto di scritta “Private” su ognuno, e sono parte indispensabile del bagaglio di ogni viaggiatore pudico.

Certo, i pasties da volo non proteggono dalle radiazioni. Ma in attesa di nuovi ritrovati sono carini, e ci faranno sentire tutti quanti un po’ più glamourous.