Alfonso Signorini parla della leucemia a Matrix: “Ho pensato di non farcela”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 ottobre 2018 16:21 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2018 16:22
Alfonso Signorini parla della leucemia: Ho avuto paura di morire

Alfonso Signorini parla della leucemia a Matrix: “Ho pensato di non farcela”

ROMA – Alfonso Signorini in una intervista a Matrix racconta la sua malattia e il timore di non farcela. Il direttore di Chi non parla volentieri della leucemia che ha sconfitto, ma si apre durante la chiacchierata con Nicola Porro e confessa: “Ho avuto paura di non farcela”.

Nella lunga intervista Signorini ha spiegato di non aver mai confessato a nessuno di essere malato, nemmeno al suo compagno:

“Quando ero in ospedale, con un ago nel braccio, ho pensato che forse non ce l’avrei fatta – e aggiunge -. Non volevo leggere la preoccupazione negli occhi della persona che mi stava accanto. Nella guarigione mi ha aiutato la fede e ringrazio il cielo di averla sempre avuta”.

Il direttore di Chi rivela anche una grande passione per la musica, un’erta che ha sempre pensato fosse una cura per l’anima:

“Non potrei mai vivere senza, da piccolo passavo le ore attaccato alla cuffia a sentire Verdi, Puccini, mentre mio padre continuava a regalarmi le piste per le macchinine”.

E parlando dei suoi sogni di bambino, racconta:

“Da piccolo volevo fare l’astronauta, avevo bisogno di evadere. Passavo le ore a guardare le stelle. Ma mia sorella mi disse: ‘Guarda che nessun uomo è andato sulla luna’”.