Amanda Knox e i consigli su come sopravvivere alla quarantena: allenamento, cibo, letture…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Aprile 2020 9:21 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2020 9:21
Amanda Knox e i consigli su come superare la quarantena: allenamento, cibo, letture...

Amanda Knox e i consigli su come superare la quarantena: allenamento, cibo, letture…

ROMA – Amanda Knox torna a scrivere via Twitter, dispensando consigli su come affrontare l’isolamento forzato dovuto al coronavirus.

“Consigli dalla quarantena da una ragazza che è stata incarcerata. Come pensi io possa avere degli addominali così scolpiti? Facendo flessioni e piegamenti per giorni. Non è vero Ryan Ferguson? (Ferguson è un ragazzo finito in carcere 10 anni per un omicidio poi rivelatosi mai commesso, ndr)” ha scritto in un primo tweet la Knox che accompagna il post con una foto dove mostra i suoi addominali.

Poi si passa all’alimentazione. “Spesso non hai la possibilità di avere ingredienti freschi, ma se sei fortunato puoi imbatterti in un finocchio” scrive Amanda allegando gli altri ingredienti da affiancare al finocchio: arancia in piccoli pezzetti, olive tagliate, olio, succo di limone, sale e pepe.

La Knox poi chiede a tutti i suoi follower quando è stata l’ultima volta che hanno scritto una lettera utilizzando carta e penna: “No l’email non conta. La penna su carta rende il messaggio più prezioso. Cosa diresti se avessi solo 500 parole a disposizione e la lettera arrivasse a destinazione solo una settimana dopo? A chi vorresti scrivere?”.

La 32enne poi spiega come è riuscita a sconfiggere l’ansia: “Ti senti solo? Hai paura? Lo percepisco. Una cosa che mi ha davvero aiutato è stata quella di avere una conversazione con il mio io più giovane spiegandogli cosa avrebbe vissuto e come sarebbe sopravvissuto”.

Si passa alla claustrofobia. I libri come antidoto. E fa una lista: Guida galattica per autostoppisti, Cloud Atlas, tutta la serie degli Harry Potter, e The psycopath test. Infine consiglia di tenere un diario intimo senza alcuna autocensura e leggere ad alta voce poemi d’amore “per ricordare cos’ha voluto dire toccare le persone”. (fonte TWITTER)