Angelina Jolie ancora contro Brad Pitt: “Ho le prove di violenze domestiche, farò testimoniare i nostri figli”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2021 14:54 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2021 14:54
Angelina Jolie ancora contro Brad Pitt: “Ho le prove di violenze domestiche, farò testimoniare i nostri figli”

Angelina Jolie ancora contro Brad Pitt: “Ho le prove di violenze domestiche, farò testimoniare i nostri figli” (foto Ansa)

Non è finita la battaglia, legale e non solo, tra Brad Pitt e Angelina Jolie. Anzi. La battaglia probabilmente durerà ancora a lungo.

In nuovi documenti presentati in tribunale in vista della discussione della causa di divorzio, infatti, Angelina Jolie ha detto di avere “prove” di violenze domestiche dell’ex marito Brad Pitt e di essere pronta a portare i figli a testimoniare contro di lui.

L’attrice ha fatto sapere di essere pronta a salire sul banco dei testimoni e ha offerto la testimonianza di “bambini minorenni” che sarebbero poi i sei figli tra naturali e adottati: Maddox, di 19 anni, Pax, 17, Zahara, 16, Shiloh, 14, e i gemelli Knox e Vivienne di 12.

Angelina Jolie ancora contro Brad Pitt. Una fonte vicino all’attore: “Vuole solo ferirlo”

Una fonte vicina a Pitt ha spiegato a Us Weekly che la denuncia non è altro che un tentativo di “ferire” ulteriormente Pitt. “Negli ultimi quattro anni e mezzo ci sono state una serie di affermazioni fatte da Angelina che sono state riviste e non motivate (…)Questa fuga di informazioni da parte del quinto gruppo di avvocati di Jolie è stata fatta volontariamente per danneggiare Brad”.

Angelina Jolie ancora contro Brad Pitt. Una battaglia che va avanti dal 2019

Angelina ha presentato i documenti in tribunale venerdì scorso in vista della battaglia legale che la oppone all’ex marito. I due attori si sono separati nel settembre 2016 dopo due anni di matrimonio. Jolie e Pitt, che stavano insieme dal 2004 dopo essersi innamorati sul set di ‘Mr. e Mrs. Smith’, sono stati dichiarati legalmente “single” nell’aprile 2019, ma la causa di divorzio è ancora aperta e così la battaglia sulla custodia dei figli.